Simona, il ricordo dell’amica di sempre  

Scritto da il 6 novembre 2018

Simona, il ricordo dell'amica di sempre

(Foto Fotogramma/Dal profilo Facebook di Simona Carpignano)

Pubblicato il: 07/11/2018 20:13

Figlia, sorella, zia, donna, amica. Tosta, testarda, illuminata. Una ragazza con una gioia di vivere insormontabile. Vanessa, amica di Simona Carpignano ha deciso solo oggi di parlare della 30enne, dopo il crollo degli edifici a Marsiglia. Come lei anche Vanessa è nata e cresciuta a Taranto.

La casa di Simona era al terzo piano di uno dei due stabili crollati lunedì, al numero 65 di rue d’Augagne. Laureata in Lingue all’Università del Salento, si trovava a Marsiglia da sei mesi. “Non so davvero cosa dire. In questi giorni di ansia e di apprensione, più volte sono stata contattata nel privato, da giornalisti per parlare di Simona – scrive Vanessa in un post su Facebook -. Ma io e i nostri amici, non volevamo. Per rispetto al dolore di ognuno di noi ma soprattutto nei confronti della famiglia”. “Testate giornalistiche e servizi che parlavano di lei al passato – continua -. Ma vi siete mai trovati in questo limbo ? Non avete delicatezza e rispetto per i sentimenti degli altri. COMUNQUE adesso si che ho voglia di parlare di Simona”.

“SIMONA CARPIGNANO. FIGLIA SORELLA ZIA DONNA AMICA. Una ragazza con una gioia di vivere insormontabile. Una ragazza che si pone degli obiettivi, gli raggiunge e li supera brillantemente. Indipendente Determinata Plurilaureata . Quando io e mia mamma le abbiamo in passato esclamato.. ‘Simona ma sei pazza ? E’ impossibile!’ Sapete lei cosa rispondeva? Con il suo sorrisetto e il suo guardo di sfida? ‘Ragazze, io le cose facili le lascio agli altri. Le cose impossibili sono per me'”, racconta ancora Vanessa. “Ed è proprio vero – continua – Ha raggiunto traguardi stimabili. Ha vinto un concorso con un progetto che ha studiato interamente da sola. Un progetto che è la sua speranza, la sua luce per Taranto, la nostra città”.

“Lei è avanti. Lei è tosta. Testarda. È un illuminata. Dove noi vediamo campi abbandonati a se stessi, lei vede il futuro del suo progetto. La possibilità di dare una dignità e un alternativa a Taranto. Lei è umana. Ha un cuore grandissimo, si è sempre data al volontariato – scrive ancora l’amica – In ogni città in cui lei ha vissuto. È entrata nel cuore di Tutti. È amata da tutti. Neanche immaginate la gente che la segue e la ama è quanto NOI SIAMO FIERI DI LEI. Siamo nate e cresciute nella stessa via. Io lei e tanti altri nostri amici. Siamo cresciuti e ci siamo persi: Chi vive sempre qui , chi, come me e lei , è partito. Ci si ritrova. Che sia Natale o che sia per qualche giorno d estate.. E ci si aggiorna su tutte le novità della nostra vita. E tu ne hai sempre una Simona . Combini sempre qualcosa. E adesso hai combinato pure questo. Ti voglio bene”.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background