Giampoalo Morelli: “Coliandro torna e fa a botte con Gerini e Zanicchi”  

Scritto da il 11 novembre 2018

Giampoalo Morelli: Coliandro torna e fa a botte con Gerini e Zanicchi

Giampaolo Morelli nei panni dell’ispettore Coliandro

Pubblicato il: 12/11/2018 12:18

Da mercoledì prossimo su Rai2 torna ‘L’ispettore Coliandro’ “più anziano, con più rughe, ma dentro sempre lo stesso. E in questa nuova serie fa a botte perfino con Iva Zanicchi“. Parola di Giampaolo Morelli, l’attore che dal 2006 interpreta il celebre personaggio nato dalla penna di Carlo Lucarelli e diretto ancora una volta dai Manetti Bros.

Un misto di giallo, azione e thriller per l’ispettore che “più che fan ha ultras” e che in questa settima stagione di quattro serate da 100 minuti ciascuna, ingaggia “una lotta corpo a corpo con Claudia Gerini, che mena di brutto perché – dice Morelli all’Adnkronos – nella vita pratica il kick boxing, e perfino con Iva Zanicchi, che in una delle puntate interpreta la parte di una cattiva. Chi me lo doveva dire che avrei fatto a botte con la Zanicchi?“, scherza l’attore.

Più che quattro puntate “sono quattro film completi che mescolano generi diversi, dal giallo al thriller, fino all’action“. Un mix che piace molto al pubblico “composto da veri ultras”, ironizza Morelli, che con soddisfazione ricorda “la rivolta dei fan che inviarono in Rai una valanga di mail e lettere con coriandoli quando la serie fu chiusa, nel 2010 – dice – chiedendo il ritorno in tv di Coliandro. Io non ci speravo più, ma grazie alla sua straordinaria tenacia, Eleonora Andreatta (direttore di Rai Fiction, ndr) che ha sempre combattuto per portare su Rai2 delle serie che utilizzano linguaggi nuovi, trovò i fondi e nel 2016 la serie è tornata”.

Una serie che “negli ultimi anni è stata vista da undici milioni di persone, e di questi, quattro milioni vanno a visitare Bologna e i luoghi di Coliandro spinti proprio dalla fiction. Molti di loro mi mandano su Instagram i selfie che si fanno nei luoghi degli inseguimenti o nel negozio etnico dove l’ispettore compra la pizza surgelata”, racconta Morelli. L’attore in questi giorni è impegnato a Torino, accanto a Fabio De Luigi ed Edoardo Leo, sul set de ‘Gli uomini d’oro’, opera seconda di Vincenzo Alfieri ispirata a un fatto di cronaca del ’96 quando una banda assaltò un furgone delle Poste.

Tornando a Coliandro, Morelli è identificato a 360 gradi col personaggio che interpreta da sempre, “ma il rischio di essere assimilato a lui non l’ho mai corso. Nella mia carriera ho fatto tanta tv e tanto cinema (a gennaio sarà sul grande schermo con ‘Bugiardi’, commedia di Volfango De Biasi con Massimo Ghini, Carla Signoris e Alessandra Mastronardi, ndr), però Coliando è ‘fico’ e mi piace impersonarlo”.

Un personaggio che “resta sempre sé stesso – dice Morelli – a dispetto degli anni che passano. Anche in questa settima stagione è sempre lui, alla ricerca di un incarico migliore ma sempre messo a tappare i buchi. Alla ricerca dell’amore che difficilmente trova, ma sempre nei guai per le donne di cui si invaghisce. Coliandro ormai è un’icona e gli spettatori si identificano in lui perché prima di essere un poliziotto è un uomo. E’ più anziano – conclude l’attore – ha più rughe, ma dentro resta sempre lo stesso”.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background