Caso Desirée, cade accusa omicidio per due arrestati  

Scritto da il 12 novembre 2018

Caso Desirée, cade accusa omicidio per due arrestati

(FOTOGRAMMA/IPA)

Pubblicato il: 13/11/2018 16:15

Il Tribunale del Riesame ha fatto cadere l’accusa di omicidio per due degli arrestati per la morte Desirée Mariottini, la 16enne di Cisterna di Latina, trovata morta nella notte tra il 18 e il 19 ottobre in un casolare abbandonato nel quartiere di San Lorenzo a Roma.

Si tratta di Chima A., il 47enne nigeriano, e di Brian M., 43 anni senegalese. Per i due, che restano comunque in carcere, cade anche l’accusa di violenza sessuale di gruppo in abuso sessuale su minore mentre resta quella per spaccio. Mercoledì 14 è intanto fissata l’udienza del Riesame per Mamadou G., il terzo africano arrestato a Roma: a questo punto anche per lui potrebbe cadere l’accusa di omicidio.

IL LEGALE – “Sono contenta per il mio assistito nella cui innocenza, alla luce delle indagini svolte, ho sempre creduto – afferma il difensore di Alinno C., l’avvocato Pina Tenga -. Mi dispiace – aggiunge – perché indagini condotte in tal modo rischiano di non rendere giustizia a quella povera ragazza”.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background