Piazza Affari chiude in rialzo  

Scritto da il 12 novembre 2018

Borse ok, Milano +0,39%

Pubblicato il: 13/11/2018 09:49

Avvio positivo per le piazze finanziarie europee che tentano il rimbalzo dopo il calo di ieri. Francoforte registra alle 9,18 +0,91% a 11.428 punti; Parigi avanza dello 0,82% a 5.100 punti; Amsterdam +0,69% a 529; Londra +0,6% a 7.095. A Milano il Ftse Mib segna +0,39% a 19.130, mentre l’All Share +0,41% a 21.066. Ha chiuso in calo deciso intanto la piazza finanziaria di Tokyo con il Nikkei 225 in flessione del 2,06% a 21.810 punti, in scia a Wall Street che nella giornata di ieri ha terminato le contrattazioni con il Dow Jones giù del 2,32% a 25.387 punti, lo S%P 500 negativa dell’1,97% a 2.726, mentre il Nasdaq ha perso il 2,78% a 7.200.

I mercati guardano oggi all’Italia nel giorno in cui scade il termine entro cui il governo italiano deve rispondere alla richiesta di revisione della manovra avanzata dalla commissione europea. Oggi, inoltre il Fondo monetario internazionale diffonderà la relazione annuale di revisione sull’Italia. Tra i dati macro rilevanti di giornata, il più importante nel vecchio Continente è l’indice Zew, che misura la fiducia delle imprese tedesche. E ancora, il tasso di disoccupazione in Uk. In Germania è stato diffuso intanto l’indice dei prezzi al consumo nel mese di ottobre che risulta in aumento del 2,5%, come nella precedente rilevazione e come da attese. In mattinata anche l’asta di titoli di Stato italiani a 3,30 a sette anni. Dagli Usa arriverà il report mensile dell’Opec e il bilancio dei budget federali.

Tra i titoli milanesi, occhi puntati su Tim e Carige. Quest’ultima non fa prezzo in avvio e segna un teorico -48,65%, dopo che ieri, su sua stessa richiesta a Consob, era stata sospesa mentre era in corso il board che poi ha varato un rafforzamento del capitale da 400 mln di euro. Tim segna un progresso dell’1,21%, mentre un cda straordinario ha deciso la revoca delle deleghe al’ad Amos Genish. Nel resto del listino volano le Moncler (+2,49%), le Prysmian (+2,38%), le Leonardo (+1,86%). Giù i petroliferi: Saipem -1,51%; Tenaris -0,7%, Eni -0,62%.


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background