Infortuni, “formazione sbagliata se solo cartacea” 

Scritto da il 13 novembre 2018

Infortuni, formazione sbagliata se solo cartacea

Pubblicato il: 14/11/2018 17:08

“La formazione per prevenire gli infortuni sul lavoro è importante, ma è sbagliata se è solo cartacea”. Lo dice, a Labitalia, Pietro Martino, presidente di Aicos, Associazione italiana consulenti e operatori della sicurezza sul lavoro e per l’implementazione dei sistemi di gestione Uni En Iso. “La nostra Associazione – sottolinea – è inserita nell’elenco del Mise delle associazioni professionali non organizzate in ordini o collegi, che rilasciano l’attestato di qualità. Per questo, sono convinto che la figura del consulente deve essere professionale e adeguatamente formata, estranea però alla proprietà aziendale”.

“Altrimenti – precisa il presidente Martino – chi controlla il controllore? La professionalità richiede, poi, un bagaglio culturale importante che si acquisisce con corsi di laurea ad hoc e master di aggiornamento”.

“Le cause di infortunio – avverte – non solo solamente quelle elencate nei plichi dimenticati nei cassetti delle aziende, ma il frutto di una conoscenza aggiornata e al passo con le nuove tecnologie. Aicos è un centro di formazione per i propri associati ai quali fornisce gratuitamente assistenza tecnico-scientifica e giuridica”.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background