Desirée, resta accusa di omicidio per un senegalese  

Scritto da il 14 novembre 2018

Desirée, resta accusa di omicidio per un senegalese

(Fotogramma)

Pubblicato il: 15/11/2018 17:36

Resta l’accusa di omicidio per il senegalese 27enne Mamadou G., fra gli arrestati nell’ambito della vicenda sulla morte di Desirée Mariottini. E’ la decisione del Tribunale del Riesame che ha fatto invece cadere soltanto le aggravanti dei futili motivi nella violenza sessuale e della cessione di sostanza stupefacente da tre o più persone. Lo stesso Tribunale martedì scorso aveva fatto cadere l’accusa di omicidio per gli altri due arrestati, Chima A., il 47enne nigeriano, e per l’altro senegalese Brian M., di 43 anni. Per i due, che restano comunque in carcere, era stata annullata anche l’accusa di violenza sessuale di gruppo, cambiata in abuso sessuale su minore, mentre è rimasta quella per spaccio.

Domani in Procura a Roma sarà affidato l’incarico a un perito per effettuare analisi sui reperti biologici, trovare tutte le tracce di Dna e isolare il codice genetico di chi ha avuto rapporti sessuali con la giovane vittima.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background