Gessica Notaro, 15 anni all’ex  

Scritto da il 14 novembre 2018

Gessica Notaro, chiesti 15 anni per l'ex

(Foto da Facebook)

Pubblicato il: 15/11/2018 18:57

Quindici anni di reclusione in totale. Sono quelli chiesti oggi dal sostituto procuratore generale di Bologna nel processo di secondo grado che vede imputato Edson Tavares per l’aggressione con l’acido e lo stalking ai danni dell’ex fidanzata, Gessica Notaro. La 29enne, ex reginetta di bellezza riminese sfregiata il 10 gennaio 2017, ha riportato gravi ustioni al volto e a un occhio e ha subito diversi interventi chirurgici.

Nella nuova udienza in tribunale, davanti alla Corte di Appello di Bologna, i giudici, accogliendo la richiesta della difesa del 30enne capoverdiano, hanno deciso di riunire in un unico procedimento i due processi di secondo grado. Il primo riguarda l’aggressione con acido per la quale Tavares era stato condannato, in primo grado, a 10 anni e il secondo si riferisce al reato di stalking, per il quale il Tribunale di Rimini aveva inflitto al capoverdiano una pena di 8 anni, dunque 18 anni in totale. Il Comune di Rimini e la Regione Emilia Romagna non sono state ammesse come parti civili nel processo di secondo grado. Lo hanno deciso, questa mattina, i giudici della Corte di appello di Bologna. Rimangono come parti civili, oltre alla vittima, l’Azienda Ausl della Romagna e l’associazione riminese ‘Butterfly’, impegnata per contrastare la violenza alle donne e lo stalking.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background