Agenzia spaziale commissariata 

Scritto da il 15 novembre 2018

Asi commissariata, arriva Piero Benvenuti

(Fotogramma)

Pubblicato il: 16/11/2018 17:11

Commissariata l’Agenzia Spaziale Italiana. Il governo, dopo la revoca dell’incarico all’ex presidente Roberto Battiston, ha oggi nominato commissario straordinario dell’Agenzia Piero Benvenuti, astrofisico dell’Università di Padova ed ex presidente dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf). Il premier Giuseppe Conte, su proposta del ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca, Marco Bussetti, ha nominato anche come sub commissario l’avvocato Giovani Cinque, esperto di diritto aerospaziale.

“Mi ha fatto piacere che le mie caratteristiche siano state riconosciute. Sono onorato che il governo mi abbia individuato“. Benvenuti, neo commissario straordinario dell’Agenzia Spaziale Italiana, ritiene che la scelta del governo sia stata “opportuna per far fronte a questo periodo necessario per individuare il nuovo presidente”. L’insediamento, spiega il neo commissario all’Adnkronos, dovrebbe avvenire in tempi brevi.

“Credo che sia questione di giorni – afferma – la settimana prossima dovremmo essere insediati come commissario e sub commissario e cominceremo a lavorare da subito”. Benvenuti, astrofisico dell’Università di Padova ed ex presidente dell’Inaf, chiarisce che in base al decreto “il commissariamento dura sino alla nomina del nuovo presidente per un periodo non superiore a sei mesi, quindi il tempo necessario a espletare il bando e selezionare un nuovo presidente”.

“Quando mi è stata chiesta la disponibilità ad assumere l’incarico – dice – la sorpresa è stata limitata, mi ero già chiesto come il governo avrebbe potuto provvedere alla continuità dell’Agenzia nelle more del bando e della scelta del nuovo presidente”. In effetti, aggiunge Benvenuti, “ho considerato il fatto che ho caratteristiche consone a rivestire la carica nell’interim avendo un’esperienza di 20 anni con l’Agenzia spaziale europea“. “Inoltre – racconta – sono stato sub commissario dell’Asi per un anno e successivamente nel Cda per 4 anni”.

Una volta al lavoro, spiega Benvenuti ,”l’obiettivo principale” sarà “quello di mantenere la continuità delle attività in atto e di rappresentare l’Italia spaziale a livello internazionale soprattutto con l’Esa ma anche con altri paesi, ad esempio abbiamo un accordo con la Cina e un accordo con la Nasa. A dicembre ci sarà la riunione del Consiglio dell’Esa ed è importante che l’Asi sia rappresentata. In questo periodo che è limitato cercherò di portare avanti le attività che sono in corso ed eventualmente altri progetti”. Sulla revoca dell’incarico all’ex presidente Roberto Battiston, Benvenuti ha sottolineato: “Non conosco le motivazioni del governo e quindi non entro nel merito”.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background