Il gallerista: “Diagnostica per immagini sempre più importante”  

Scritto da il 15 novembre 2018

Il gallerista: Diagnostica per immagini sempre più importante

Foto di repertorio (Fotogramma)

Pubblicato il: 16/11/2018 17:07

La diagnostica per immagini applicata al settore dei beni culturali è sempre più diffusa e riveste un’importanza crescente nel’ambito dell’arte e in particolare nella datazione e attribuzione di un quadro. Lo afferma all’AdnKronos il gallerista Stefano Contini, titolare di quattro gallerie tra Venezia e Cortina d’Ampezzo, in vista del convegno ‘Art from Inside: la diagnostica per immagini applicata al patrimonio culturale’ promosso dalla Fondazione Bracco in occasione della XVII Settimana della Cultura d’Impresa di Confindustria e che si terrà a Napoli il 20 novembre nella Città della Scienza. Nel corso dei lavori storici dell’arte ed esperti illustreranno come la diagnostica per immagini sia sempre più utilizzata anche nel restauro e nello studio dei beni culturali.

Questo strumento “è importante soprattutto nell’arte antica” per realizzare “l’analisi dei pigmenti, l’analisi dei materiali usati e di tutto quello che riguarda la mano dell’artista”, sottolinea Contini che spiega: “Molto spesso, nell’antichità, l’artista non firmava le sue opere. La sua firma, però, stava nel gesto, nella pittura stessa del quadro. A volte si possono trovano dei quadri firmati da un’artista che in realtà non sono autentici”. Per questo, in genere, “quando il quadro non è firmato l’autografo si nasconde nella pittura stessa. Dati importanti per chi si occupa di verificare l’autenticità di un’opera, o per chi si occupa dell’analisi di una tela o di una scultura, dati che possono essere individuati con questi metodi di ricerca”.

“E’ importante usare la diagnostica per immagini – prosegue Contini -anche perché, soprattutto nell’arte antica, si avvicendano vari esperti ognuno dei quali tende a disconoscere qualcosa del precedente per crearsi uno spazio autonomo. Ovviamente quello che fa più testo di tutto sono proprio gli esami sulle opere d’arte che possono essere condotte con la diagnostica per immagini”, conclude il gallerista.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background