Renzi: “Governo? Parla e sfascia l’Italia”  

Scritto da il 17 novembre 2018

Renzi: Governo? Parla e sfascia l'Italia

(Fotogramma)

Pubblicato il: 18/11/2018 12:19

Nuovo affondo di Matteo Renzi contro il governo giallo-verde e in particolare contro l’ipotesi di chiudere i negozi la domenica. “Mi allarga il cuore – scrive l’ex segretario del Pd sul suo profilo Facebook – passeggiare la domenica mattina nella bellezza senza fine di Firenze. E come sempre, fin dagli anni in cui ero Sindaco, mi sono fermato a chiacchierare con chi lavora: commessi, camerieri, baristi. Molti di loro sono terrorizzati dall’ipotesi delle chiusure domenicali. Voi direte: ‘Basta, Matteo, è solo un’ipotesi. Di Maio ha detto che vuole chiudere i negozi, ma ancora non ha fatto nulla, è troppo presto per fasciarsi la testa’. Forse è presto per fasciarsi la testa, ma per loro ogni momento è giusto per sfasciare l’Italia. Perché con questo governo… basta la parola“.

“Non ci credete? Sentite questa. Giovedì scorso -racconta- si è bloccata la vendita di una importante catena di ristoranti: la Old Wild West. Hanno quattromila dipendenti, creati da zero grazie al talento e al rischio di chi quasi vent’anni fa si è messo in gioco. Perché il lavoro nasce dal coraggio, non dai sussidi. L’azienda aveva molti potenziali acquirenti, che avrebbero garantito soldi per nuovi investimenti e per centinaia di nuovi posti di lavoro. Quando gli investitori hanno visto che Di Maio vuole chiudere la domenica (la domenica in questi settori vale circa il 15-20% del business), si sono tirati indietro”.

“Spariti i nuovi capitali e spariti -prosegue- i fondi per le nuove aperture e i nuovi posti di lavoro. Di Maio è il principale esperto italiano di disoccupazione: dove mette le mani lui, zac, le aziende scappano. È vero: il Governo ancora non ha fatto niente di concreto. Ma bastano le parole per bloccare business, soldi, investimenti. Accade col Terzo Valico a Genova, con la TAV, con le chiusure domenicali, con l’Aeroporto di Firenze. La differenza tra loro e noi è che loro dicono NO perché credono nel reddito di cittadinanza, noi diciamo SI perché vogliamo lavoro, lavoro, lavoro”.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background