Gilet gialli non si fermano  

Scritto da il 18 novembre 2018

Gilet gialli non si fermano

(Foto Afp)

Pubblicato il: 19/11/2018 09:31

Continua in Francia la protesta dei ‘giubbotti gialli’ nata per contestare il rialzo del prezzo del carburante: dopo le parole del premier Edouard Philippe, che ha detto di aver ascoltato e sentito la “collera” e la “sofferenza” dei manifestanti ma ha chiarito che il governo intende tirare dritto perla sua strada, Benjamin Cauchy, portavoce del movimento ha annunciato su RMC che “una decina di depositi di carburante” sono bloccati dai dimostranti. “Ora vogliamo bloccare raffinerie e depositi industriali per avere un impatto economico”, ha aggiunto.

La mobilitazione ha perso la portata che aveva sabato, ma “la consegna resta la stessa, ossia che le forze dell’ordine, gendarmi, agenti di polizia, interverranno ogni volta che un asse strutturante viene bloccato o ogni volta che si verificano violenze”, ha dichiarato il sottosegretario all’Interno francese, Laurent Nunez. “La Francia non può essere bloccata, le forze dell’ordine interverranno sistematicamente”.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background