Guida al Black Friday  

Scritto da il 20 novembre 2018

Guida al Black Friday

Foto di repertorio (Fotogramma)

Pubblicato il: 21/11/2018 15:39

Il Black Friday e il Cyber Monday sono alle porte e come ogni anno apriranno il mese delle spese natalizie, offrendo ai consumatori numerose opportunità per comprare online e risparmiare. Tuttavia, districarsi tra offerte, acquisti di prodotti al giusto prezzo e rivenditori affidabili non è semplice. Consumers for Digital Payments (C4DiP), la coalizione di tre associazioni di consumatori (Movimento difesa del cittadino, Asso-consum e U.Di.Con), è pronta a fare da sentinella e aiutare gli e-shoppers italiani che si preparano agli acquisti.

“Il Black Friday e il Cyber Monday, per i prodotti di elettronica, sono ormai due momenti molto attesi dai consumatori italiani – commenta Francesco Luongo, presidente di Consumers For Digital Payments – e aprono, di fatto, la lunga corsa agli acquisti natalizi. L’ultima indagine dell’Osservatorio eCommerce B2C del Politecnico di Milano lo dimostra chiaramente: da venerdì a lunedì gli acquisti online degli italiani supereranno per la prima volta il miliardo di euro, con una crescita del 35% circa rispetto al 2017″.

“Non solo, ma mediamente, in un giorno, i merchant e-commerce – assicura – realizzeranno più di 3 volte il fatturato di un giorno qualsiasi. Anche i dati del Codacons sono significativi: 15 milioni di italiani saranno impegnati in acquisti per una spesa media di circa 124 euro pro capite, che sale a 230 euro calcolando anche il Cyber Monday”. “Da giorni – conclude Luongo – siamo bombardati da annunci di ogni tipo che invadono siti, social network e la nostra posta elettronica, creando un’enorme aspettativa verso l’acquisto-affare dell’anno: occorre, quindi, fare molta attenzione perché non sempre l’offerta è soddisfacente per i consumatori, ma anzi può nascondere spiacevoli soprese, dalla qualità del prodotto acquistato all’affidabilità del negozio online in cui lo si acquista”.

C4DiP ha preparato, quindi, alcuni consigli per aiutare i consumatori a destreggiarsi tra le decine di ‘offerte imperdibili’ che posso rivelarsi tutt’altro che affidabili. Eccoli, punto per punto.

Valutare da chi si acquista: quando si compra online lo si può fare direttamente dal sito dell’azienda oppure in siti web di intermediari. In quest’ultimo caso, occorre accertarsi che sia indicata la partita Iva e per verificare che corrisponda a una società reale basta un veloce controllo sul sito dell’Agenzia delle entrate.

Sconto vero o falso?: verificare che lo sconto sia effettivo, controllando il prezzo originario del prodotto e la percentuale di ribasso. Non tutti i venditori indicano queste informazioni.

Attenzione ai costi aggiuntivi: un prezzo troppo basso potrebbe nascondere un prodotto di minore qualità o addirittura falso. Non solo: è bene prestare attenzione anche ad eventuali spese di spedizione o imposte (Iva) che possono far lievitare notevolmente il prezzo iniziale.

I reclami: in caso di prodotto danneggiato o non conforme, il venditore ha l’obbligo di eseguire la riparazione o provvedere alla sostituzione della merce o, se non è possibile, applicare un’ulteriore riduzione del prezzo o restituire in toto quanto pagato. In caso di prodotti non richiesti, il consumatore non deve mai pagare nulla.

Il diritto di recesso: anche online abbiamo a disposizione 14 giorni dalla consegna del prodotto per ripensarci e restituire quanto acquistato.

Pagare in sicurezza: sono tanti i modi per pagare online, specialmente con carta. L’importante è farlo in sicurezza, usando una connessione protetta, e attraverso siti web affidabili.

Tutelare la privacy: sul sito deve essere presente l’informativa dedicata alla privacy, obbligatoria per i venditori e-commerce. Il consiglio è di rilasciare solo i dati strettamente necessari per la transazione e la consegna dei beni.

Leggere sempre le informazioni del prodotto e prestare attenzione alle foto: anche in rete le descrizioni devono essere complete ed esaustive comprendendo tutte le informazioni necessarie per capire la qualità di quello che stiamo acquistando.

Attenzione alle catene di Sant’Antonio: sul web si stanno diffondendo siti specializzati in super offerte, dove è possibile trovare prodotti scontati fino all’80%. Spesso, però, dietro questi siti si cela il meccanismo della catena di Sant’Antonio che è alla base delle vendite piramidali. Lo sconto, infatti, si applica solo a chi convince altri ‘amici’ a fare acquisti che, a loro volta, dovranno convincere tanti altri consumatori ad acquistare dal sito seguendo lo stesso schema.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background