Salvini in ruspa scatena gli ultrà  

Scritto da il 25 novembre 2018

Salvini in ruspa scatena gli ultrà

(Photo by Filippo MONTEFORTE / AFP)

Pubblicato il: 26/11/2018 16:19

Parola d’ordine “ruspa”. Il leader leghista sale sul mezzo pronto per abbattere le villette abusive dei Casamonica, e il ‘popolo di Salvini’ si scatena. E’ tripudio per il vicepremier – giunto in via Roccabernarda insieme al Governatore del Lazio Nicola Zingaretti per assistere ai lavori di smantellamento delle proprietà -, che sulla pagina Facebook raccoglie l’entusiasmo e gli applausi virtuali di chi di volta in volta lo chiama “Capitano”, “mito”, “grande” ma anche “sceriffo” e “salvatore dell’Italia”.“Distruggi tutto”, “ruspagli anche le macchine”, “tira giù tutto”, scrivono entusiasti, “continua così” l’incitamento per il ministro “implacabile contro l’illegalità e il marcio che abbiamo nella nostra bella Italia”. “Siamo fieri di te!”, ripetono come in un mantra di commento in commento, dove il ministro diventa “la speranza”, “il futuro del Paese”, “il migliore”, “il più forte” contro “l’ilLEGAlità”. Un trionfo, insomma, che scalda gli animi degli ultrà del leader del Carroccio, alcuni dei quali forse fin troppo galvanizzati dagli eventi.

Capita infatti che fra i commenti di chi vorrebbe “salire con te sulla ruspa” per “fare piazza pulita”, spunti anche chi non riesce a nascondere – e a contenere, trattandosi della pagina ufficiale di un ministro – il fastidio per i Casamonica, definiti “zingari di m….” ma anche “rom stramaledetti” che sarebbero “la peggiore razza che esista”. E a chi, rom, prova a contestare gli insulti – “Siamo essere umani..prima di giudicare conosci poi…parla…” – la risposta è agghiacciante: “Proprio umani certe persone non le definirei..trai le tue conclusioni”. “Ci potevi sparare”, invece, la risposta alla signora che lamenta diversi furti da parte dei nomadi. Una rabbia che monta e che talvolta sfugge di mano: “Bruciateli”, “basta rom e neri”, “gli zingari e i neri devono sparire dall’Italia…specialmente ladri e assassini”, “prima gli italiani puri”, scrivono incuranti delle conseguenze.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background