Tiziano Renzi: “Non voglio essere accostato a padre Di Maio” 

Scritto da il 25 novembre 2018

Tiziano Renzi: Non voglio essere accostato a padre Di Maio

(Foto Fotogramma)

Pubblicato il: 26/11/2018 18:03

Chiedo cortesemente di non essere accostato a personaggi come il signor Antonio Di Maio. Io non ho mai avuto incidenti sul lavoro in azienda e se si fossero verificati mi sarei preoccupato di curare il ferito nel miglior ospedale, non di nascondere il problema. Non ho capannoni abusivi, non ho dipendenti in nero, non dichiaro 88 € di tasse. Aggiungo che sono agli antipodi dall’esperienza politica missina”. E’ quanto scrive su Facebook Tiziano Renzi, padre del senatore Pd ed ex premier Matteo, a proposito del servizio de ‘Le Iene’ sull’operaio che ha lavorato in nero nell’azienda edile del padre del vicepremier M5S Luigi Di Maio. “Ho preso l’impegno di vendere l’azienda e lasciare le mie attività: siamo in fase di verifica dell’interesse da parte di potenziali acquirenti e l’ultima cosa che voglio è vedere il mio nome accostato a personaggi che non conosco ma che da quel che vedo hanno un’idea di lavoro diametralmente opposta alla mia. E se avessi fatto io ciò che ha fatto il signor Di Maio, i Cinque Stelle avrebbero già chiesto sui social la reintroduzione della pena di morte”, rimarca Renzi senior.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background