Francia, stop a 14 reattori entro 2035  

Scritto da il 26 novembre 2018

Francia, stop a 14 reattori entro 2035

Immagine di repertorio (Fotogramma)

Pubblicato il: 27/11/2018 16:59

Svolta francese sul nucleare. Il presidente Emmanuel Macron annuncia lo stop a 14 reattori entro il 2035. “Questo processo inizierà nell’estate del 2020 con la chiusura definitiva dei due reattori di Fessenheim – ha detto -. Gli altri dodici reattori saranno chiusi tra il 2025 e il 2035: 4 a 6 reattori entro il 2030, gli altri tra il 2030 e il 2035”, aggiunge Macron, precisando che il “ritmo delle chiusure varierà secondo l’evoluzione del nostro mix energetico e di quello dei nostri Paesi vicini”. “Non sono stato eletto su un programma di uscita dal nucleare, ma su una riduzione del nucleare nel nostro mix energetico” precisa. “Manteniamo l’obiettivo del 50%, ma rinviamo la scadenza al 2035”, aggiunge, ammettendo di averlo voluto fare “già nel 2025, ma dopo un’attenta analisi abbiamo valuto che nei fatti questo obiettivo era irraggiungibile”.

Il Capo dello Stato francese sottolinea che “non vuole precipitare la chiusura delle centrali se poi questo significherebbe reimportare energia e dipende da altre economie”. “Resta un’opzione promettente per un energia affidabile, senza carbone e a basso costo” conclude Macron, spiegando che comunque nell’immediato la Francia non deciderà la costruzione di nuovi Epr, il reattore di nuova generazione.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background