Carabinieri, presentato il calendario storico 2019  

Scritto da il 28 novembre 2018

Carabinieri, presentato il calendario storico 2019

Il ministro per i Beni e le Attività Culturali, Alberto Bonisoli (Foto AdnKronos)

Pubblicato il: 29/11/2018 14:27

E’ dedicato al tema dei siti Unesco italiani, in vista della ricorrenza dei 40 anni dall’inserimento del primo sito nel Patrimonio mondiale dell’umanità (e dei 50 anni dall’avvento dei Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale) il Calendario Storico dell’Arma dei carabinieri, presentato questa mattina nella Scuola Ufficiali Carabinieri a Roma. Alla presentazione del Calendario Storico e dell’Agenda Storica 2019 sono intervenuti tra gli altri il Ministro per i Beni e le Attività Culturali Alberto Bonisoli, il Sottosegretario alla Difesa Angelo Tofalo e il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri Giovanni Nistri.

“Sono contento che si parli di beni culturali. Io il calendario lo trovo dappertutto, il fatto che quest’anno faremo conoscere in maniera capillare il nostro patrimonio culturale è una cosa molto positiva. Diffonderlo anche nelle scuole sarebbe un’ottima idea, più viene diffuso e meglio è”, ha detto Bonisoli.

Alla presentazione, moderata da Massimo Giletti, hanno preso parte molti volti noti del mondo dello spettacolo, del giornalismo e della divulgazione scientifica come Licia Colò e Alberto Angela. “Il nostro patrimonio culturale è un simbolo della nostra identità nazionale che però diventa universale, perché il patrimonio culturale è qualcosa che unisce tutto il genere umano”, ha detto il generale Nistri. Il calendario si chiude “con un’immagine di un carabiniere di spalle, a simboleggiare il suo sguardo verso l’esterno, per la tutela della sicurezza e dell’identità dei cittadini. Questo è il nostro auspicio e il nostro impegno”.

Il calendario dell’Arma, pubblicato dal 1928, con un’unica interruzione dovuta al secondo conflitto mondiale, è diventato un oggetto di culto, con una tiratura che ormai da molti anni sfiora il milione e mezzo di copie. L’edizione 2019 è incentrata sul tema dei siti Unesco italiani. L’agenda, al quarantesimo anno di pubblicazione, è stata pensata sul tema “I Carabinieri nella letteratura italiana”.

I contenuti sono fruibili tramite codici QR, leggibili con smartphone e tablet, che rimandano alle pagine del sito www.carabinieri.it e dei social network istituzionali. Altri codici QR consentono l’accesso a varie notizie sull’Arma, sulla sua storia e sui periodici: “Il Carabiniere”, la “Rassegna dell’Arma”, il “Notiziario Storico” e “#Natura”. Il ricavato delle opere editoriali sarà devoluto a favore dell’ospedale pediatrico Gaslini di Genova, un modo per rendere omaggio a una città funestata nei mesi scorsi dalla tragedia del Ponte Morandi.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background