Addio a Ennio Fantastichini  

Scritto da il 30 novembre 2018

Addio a Ennio Fantastichini

(Fotogramma /Ipa)

Pubblicato il: 01/12/2018 20:34

Dopo una lunga malattia si è spento a Napoli l’attore Ennio Fantastichini. Aveva 63 anni. Era stato ricoverato al ‘Federico II’ dopo essere stato colpito da una grave emorragia cerebrale. Da giorni era in rianimazione.

Nato a Gallese (Viterbo) il 20 febbraio 1955, ventenne si iscrive all’Accademia nazionale d’arte drammatica di Roma. L’esordio sul grande schermo nel 1982 con ‘Fuori dal giorno’ di Paolo Bologna, mentre del 1988 è il ruolo di co-protagonista accanto a Laura Morante e Mario Adorf ne ‘I ragazzi di via Panisperna’ di Gianni Amelio, dove l’attore interpretava Enrico Fermi. Sempre diretto da Amelio, Fantastichini recita in ‘Porte aperte’ (1989) accanto a Gian Maria Volonté. L’interpretazione gli vale diversi premi fra cui il Nastro d’argento come miglior attore non protagonista e l’European Film Awards come scoperta dell’anno.

Al 1996 risale invece ‘Ferie d’agosto’ di Paolo Virzì e la nomina al David di Donatello, mentre tra il 1997 e il 2006 l’attore si dedica alla tv, partecipando a miniserie come ‘La Piovra 7’, ‘Sacco e Vanzetti’ e ‘La freccia nera’. Al 2007 risale invece la partecipazione in ‘Saturno Contro’ di Ferzan Özpetek, mentre l’anno successivo è al cinema con ‘Fortapàsc’ di Marco Risi. Nel 2010 è diretto ancora una volta da Ozpetek in ‘Mine vaganti’ che gli vale il David di Donatello come miglior attore non protagonista.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background