Niente pocket money, protesta dei migranti a Pavia  

Scritto da il 2 dicembre 2018

Niente pocket money, protesta dei migranti a Pavia

Immagine di repertorio (Afp)

Pubblicato il: 03/12/2018 18:06

Protesta di un gruppo di migranti a Zavattarello, in località Moline, in provincia di Pavia. In mattinata, in prossimità del centro di prima accoglienza Lia, sulla strada provinciale 462, circa una ventina di ospiti del centro hanno inscenato una protesta, “erigendo una barricata improvvisata con alcune panche di legno e bloccando completamente la circolazione stradale lungo la provinciale”, fanno sapere i carabinieri.

I migranti, di varia provenienza (Nigeria, Somalia, Gambia, Mali e Costa d’Avorio), “protestavano per il mancato ricevimento dei pocket money relativi alle ultime due mensilità nonché per alcune problematiche di mera natura logistica riguardanti predetta struttura di accoglienza (servizi igienici otturati, cucine non funzionanti)”, spiegano i militari.

Immediatamente sono intervenuti i carabinieri della stazione di Zavattarello, supportati dai colleghi di Varzi e Godiasco, successivamente, è arrivato sul posto il comandante della Compagnia di Voghera che ha intrapreso una mediazione con i migranti convincendoli a desistere dall’azione di protesta. La viabilità e l’ordine sono stati così ripristinati. “Della vicenda verrà informata l’autorità giudiziaria, per le valutazioni del caso”, annunciano gli uomini dell’Arma.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background