Le tre domande del Pd a Di Maio  

Scritto da il 3 dicembre 2018

Le tre domande del Pd a Di Maio

(Fotogramma)

Pubblicato il: 04/12/2018 15:26

“Caro Di Maio, a noi non interessa cosa ha fatto tuo padre, ma piuttosto cosa hai fatto tu: rispondi a queste tre domande e rispondi in Parlamento“. A chiedere spiegazioni al vicepremier – al centro della bufera per gli episodi di lavoro nero nell’azienda che fu del padre Antonio e ora sua al 50% -, è il deputato del Partito democratico Andrea Romano. In un video pubblicato sulle pagine social ufficiali dei dem, il parlamentare si rivolge direttamente al leader dei Cinquestelle ponendogli tre quesiti sulla ditta di famiglia e sulle sue eventuali responsabilità.

Hai detto la verità – la prima domanda – quando hai affermato di non sapere niente di quello che succedeva nella tua azienda, che è una piccola azienda familiare non una multinazionale? Davvero non sapevi niente dei lavoratori in nero, degli abusi edilizi, delle tante altre cose che stanno emergendo in queste ore?”, chiede Romano, che passa poi al “secondo punto: hai aiutato tuo padre ad evadere le tasse?“. Terza e ultima domanda, infine: “Hai fatto da prestanome per chi non poteva essere intestatario della società, quindi tua madre e tuo padre?

Per il deputato democratico, queste “sono tre cose importanti che gli italiani hanno diritto di conoscere, perché l’Italia non può permettersi di avere un ministro del Lavoro e vice presidente del Consiglio che non dice la verità su cose importanti. E infine: vieni a dirlo al Parlamento italiano. Basta con questi video, basta con queste affermazioni in televisione. Il parlamento italiano – conclude Romano nel video – rappresenta la nazione italiana, e gli italiani hanno diritto di sapere direttamente dalla tua voce come stanno le cose”.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background