Manovra, Mascherin: “Pochi 500 milioni per la giustizia”  

Pubblicato da in data 3 Dicembre 2018

Manovra, Mascherin: Pochi 500 milioni per la giustizia

Andrea Mascherin, presidente del Consiglio nazionale forense

Pubblicato il: 04/12/2018 17:54

“Uscire dall’idea di manovre di breve durata e lavorare a manovre a lunghissima prospettiva in tema di giustizia come di sanità, di infrastrutture o di tutela del patrimonio culturale e dell’ambiente”. A sollecitare governo e Parlamento è Andrea Mascherin, presidente del Consiglio nazionale forense che, intervistato dall’AdnKronos, invita la politica “a costituire una sorta di assemblea dell’economia che duri nel tempo” perché “se si va avanti con manovre dal respiro corto e oggetto di conflittualità quotidiana tra maggioranza e opposizione si andrà poco lontano”.

Quanto ai 500 milioni previsti per la giustizia, a suo giudizio “sono qualcosa ma sono pochi. Bisogna investire in personale amministrativo, organici, tecnologie, edilizia giudiziaria. Finché non si rende efficiente il sistema – avverte il presidente del Cnf – interventi a costo zero sono annunci destinati al fallimento”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background