Incendio Roma, sequestrato sistema videosorveglianza  

Pubblicato da in data 11 Dicembre 2018

Incendio Roma, sequestrato sistema videosorveglianza

(Afp)

Pubblicato il: 12/12/2018 14:54

Indagini in corso dopo il rogo. La Procura di Roma ha infatti disposto il sequestro del gabbiotto dove è presente il sistema di videosorveglianza del Tmb Salario, l’impianto per il trattamento dei rifiuti dove ieri mattina è divampato un vasto incendio. Gli inquirenti puntano a verificare se ci sia stata o meno una manomissione delle telecamere di videosorveglianza dell’impianto fuori uso dal 7 dicembre scorso. Sull’incendio la Procura di Roma ha aperto un fascicolo per disastro colposo al momento senza indagati. Accertamenti in corso anche per verificare quale tipologia di rifiuti fossero presenti nel Tmb e per individuare la natura dei possibili inneschi. I vigili del fuoco stanno svolgendo degli approfondimenti proprio su tutti i possibili inneschi del rogo, senza escludere l’ipotesi dell’autocombustione. Da ieri, subito dopo l’incendio, sono state ascoltate diverse persone tra le quali operai, vigilantes e il responsabile dell’impianto.

Intanto, l’Arpa ha rilevato un incremento dei valori del particolato (Pm10) nelle centraline Villa Ada e Tiburtina, dove ieri si sono verificati superamenti del limite giornaliero.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background