Spese di Natale, la corsa è sempre più digital  

Scritto da il 16 dicembre 2018

Spese di Natale, la corsa è sempre più digital

sho

Pubblicato il: 17/12/2018 10:30

Arriva il Natale e come ogni anno è già corsa ai regali per parenti e amici da infilare sotto l’albero in vista del 25 dicembre. E quest’anno, ancor di più degli anni passati, sarà una corsa ‘digital’, tra acquisti on line e pagamenti digitali.

Secondo una recente indagine di eBay, infatti, saranno 327 milioni i doni acquistati, con una spesa prevista che si aggira attorno agli 8 miliardi di euro. E, inoltre, un italiano su due dichiara che, rispetto al Natale scorso, utilizzerà maggiormente il canale online per fare shopping durante le feste, con circa 6 milioni di persone intenzionate ad effettuare acquisti tramite smartphone.

E secondo Francesco Luongo, presidente di Consumers For Digital Payments, coalizione di tre associazioni di consumatori (Movimento Difesa del Cittadino, Asso-consum e U.Di.Con): “i pagamenti digitali sono lo strumento più comodo e sicuro per affrontare le spese natalizie. Tuttavia i consumatori devono avere anche coscienza di quali sono i rischi legati all’e-commerce e quali sono invece i propri diritti nell’utilizzo degli strumenti di pagamento alternativi al contante. La sempre più ampia diffusione delle carte di credito e debito e dei nuovi canali, permette acquisti più rapidi, comodi e sicuri e può contribuire a sostenere i consumi in un periodo di difficoltà, con una recessione che pare sempre più vicina”.

E per chi vuole comunque non badare a spese per acquistare i regali natalizi, non intaccando più di tanto il bilancio familiare in un unica soluzioni, ecco che le carte di credito offrono soluzioni che vengono in soccorso dei consumatori. In caso di spese eccessive o non compatibili, in un’unica soluzione per il bilancio familiare, infatti, c’è Easy Shopping, che permette di rateizzare, tramite App Nexi Pay o su nexi.it, anche solo un singolo acquisto effettuato con carte Nexi.

Non è necessario presentare documenti aggiuntivi per l’apertura del piano e la rata mensile ha un costo fisso, chiaro, con un importo in euro anziché in percentuale. E senza file con buste paga e documenti per accedere a una finanziaria.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background