Roma: tornano al loro splendore affreschi delle vittorie della Grande Guerra  

Pubblicato da in data 17 Dicembre 2018

Restaurati a Roma gli affreschi delle vittorie della Grande Guerra

L’affresco ‘La battaglia della Bainsizza’

Pubblicato il: 18/12/2018 15:50

Tornano al loro antica bellezza gli affreschi celebrativi delle vittorie della Grande Guerra, realizzati nella Casa Madre dei Mutilati e Invalidi di Guerra a Roma. E’ terminato, infatti, dopo 8 mesi di lavori, il cantiere per restaurare le opere reso possibile grazie al bando della Presidenza del Consiglio dei Ministri per iniziative culturali in occasione del Centenario della Grande Guerra.

Il progetto, classificato al secondo posto in tutta Italia (tra oltre 750 presentati), ha ottenuto un finanziamento di 124mila euro, incluso il contributo dell’Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra. Il restauro è stato effettuato con la supervisione della Soprintendenza Speciale di Roma, da restauratori specializzati nelle tecniche dell’affresco.

Tra il 1936 e il 1938, i pittori Antonio Giuseppe Santagata (1888-1985) e Cipriano Efisio Oppo (1891-1962), entrambi combattenti e feriti durante la Grande Guerra, realizzano su oltre 500 metri quadrati dei muri della Corte delle Vittorie della Casa Madre un grande racconto per immagini. Esempio unico in Italia, il ciclo di affreschi, attraverso scene di vita in trincea, ferma e celebra le vittorie ottenute dall’esercito italiano nelle quattro Battaglie del Piave, di Vittorio Veneto, di Gorizia e della Bainsizza. I due artisti scelgono la tecnica dell’affresco, perché duri nel tempo, e propongono soluzioni e stili della tradizione dal Rinascimento al Barocco: nelle tante citazioni utilizzate, unite a iconografie originali in pieno stile Novecento, viene ripercorsa la storia della più nobile pittura murale italiana.

Prima dell’intervento, lo stato di conservazione degli affreschi mostrava una preoccupante progressione del degrado, che metteva a rischio di distacco ampie zone di intonaco dipinto e di pellicola pittorica, sempre più deboli per l’esposizione agli agenti atmosferici.

Il progetto di intervento e i lavori di restauro sono stati realizzati da Lucia Morganti e Valentina White, storiche d’arte e restauratrici specializzate sulle tecniche della pittura murale del Novecento con l’utilizzo di moderne tecnologie per il restauro, che da 20 anni studiano e restaurano la Casa Madre.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background