A Bormio è trionfo azzurro 

Pubblicato da in data 27 Dicembre 2018

A Bormio è trionfo azzurro

(Afp)

Pubblicato il: 28/12/2018 13:44

Doppietta e trionfo azzurro nella discesa libera di Bormio, valida per la coppa del mondo maschile. Sulla Stelvio Dominik Paris si impone col tempo di 1’55”21, alle sue spalle, in ritardo di 0”36 Christof Innerhofer, terzo gradino del podio per lo svizzero Beat Feuz, +0”52.

Decima vittoria in carriera per Paris che nella parte alta prende 7 centesimi da Innerhofer, che era sceso prima di lui con il pettorale numero 2, quindi 9 e infine 22 al terzo intermedio, poi comincia la sua gara perfetta, testimoniata, prima ancora che dai rilevamenti cronometrici che lo vedono già in vantaggio al quarto intermedio, dalla velocità massima di 134,28 km orari che nessuno riesce a toccare nella parte finale. Paris va avanti a Innerhofer di 36 centesimi e la classifica resta la stessa fino alla fine perché Svindal e Franz sbagliano mentre Johan Clarey e Steven Nyman riescono a partire veloci.

La decima vittoria di Paris lo porta a una sola lunghezza da Giorgio Rocca, mentre raggiunge Max Blardone a quota 25 per numero di podi, all’ottavo posto complessivo, quinto, considerando solo gli uomini.

Per l’Italia è la doppietta numero 19 nella coppa del mondo maschile, a cui vanno aggiunte le cinque triplette: l’ultima volta fu ad Aspen nel 2017, sempre con Paris vincitore e Peter Fill dietro di lui. Tra gli altri azzurri in gara a Bormio, si è difeso bene Emanuele Buzzi chiudendo col tempo di 1’57″49, fuori dalla zona punti Werner Heel, Davide Cazzaniga era partito bene, ma sfortunatamente è uscito dopo il secondo intermedio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.

Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background