Addio al papà della sigla di “Happy Days”  

Pubblicato da in data 28 Dicembre 2018

Addio al papà della sigla di Happy Days

(Ipa/Fotogramma)

Pubblicato il: 29/12/2018 11:06

Il compositore statunitense Norman Gimbel, celebre paroliere per colonne sonore di film e musical, è morto nella sua casa di Montecito, in California, all’età di 91 anni. La notizia della scomparsa, avvenuta il 19 dicembre, è stata data oggi dal figlio Tony Gimbel all’Hollywood Reporter. Tra le sue canzoni di grande successo c’è “Killing me softly with his song“, “Summer Samba” e “The Girl from Ipanema” e la sigla della serie tv “Happy Days“. Nel 1997 aveva vinto il premio Oscar insieme a David Shire per la miglior canzone originale con “It Goes Like It Goes” cantata da Jennifer Warnes nel film “Norma Rae” (1979).

Nato a New York il 16 novembre 1927, Gimbel, aveva tradotto in inglese la famosa canzone della Bossa Nova “The Girl from Ipanema” (La ragazza di Ipanema); in seguito portò al successo in inglese altre popolari canzoni brasiliane. In collaborazione con il compositore Charles Fox, Gimbel scrisse le parole di “Killing me softly with his song”, con cui vinsero il Grammy Award per la canzone dell’anno nella prima versione del 1973 cantata da Roberta Flack. Nel 1997 la canzone divenne una cover di grande successo dei Fugees, con cui vinsero il Grammy e nel 2002 fu ripresa al cinema come colonna sonora di “About a boy” con Hugh Grant.

Gimbel e Fox sono anche gli autori di “Happy Days” (1974), sigla dell’omonima serie tv che narra le vicende della famiglia Cunningham, dei loro amici e dell’indimenticabile Fonzie, nella Milwakee degli anni ’50, interpretata, tra gli altri, da Ron Howard e Henry Winkler. Nel 1984 Gimbel era entrato a far parte della Hall of Fame degli autori musicali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.

Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background