Top e flop 2018, le pagelle dei giocatori  

Pubblicato da in data 29 Dicembre 2018

Cristiano Ronaldo – Il colpo di mercato estivo della Juventus si è rivelato vincente fuori e dentro dal campo. CR7 non ha disatteso le aspettative ambientandosi subito in Serie A, fino a qui il portoghese ha segnato 14 gol tra cui la doppietta nell’ultima giornata allo Stadium contro la Sampdoria che gli è valsa la vetta della classifica marcatori;

Krzysztof Piatek – Il 23enne polacco, arrivato in estate al Genoa dal Ks Cracovia, si è subito messo in mostra scalando la classifica marcatori con 13 col in 18 partite;

Mauro Icardi – L’attaccante argentino si è confermato un bomber di razza, giocatore imprescindibile per le ambizioni dell’Inter. Il 25enne di Rosario dopo i 29 gol segnati la scorsa stagione, nella prima parte del campionato è a un passo dalla doppia cifra, 9 gol, in Serie A, 13 in totale le marcature.

Fabio Quagliarella – A 35 anni suonati (36 il prossimo 31 gennaio), l’attaccante campano in forze alla Sampdoria ha dimostrato di giocare ancora ad altissimi livelli, 12 le reti fin qui realizzate dal capitano dei blucerchiati in 18 partite;

Mario Mandzukic – Dopo aver raggiunto la finale ai mondiali di Russia con la sua Croazia, l’attaccante della Juventus ha dimostrato grande duttilità e spirito di sacrificio confermandosi una pedina imprescindibile per la squadra di Massimiliano Allegri;

Ciro Immobile – Le 29 reti segnate la scorsa stagione con la maglia della Lazio non hanno frenato l’attaccante di Torre Annunziata che si sta confermando un marcatore di razza anche in questo campionato: dieci le reti all’attivo per lui;

Gervinho Gervais Lombe Yao Kouassi, meglio noto come Gervinho – Dopo l’esperienza alla Roma, e due anni di ‘purgatorio’ in Cina all’Hebei CFFC, è tornato a calcare i campi della Serie A con la maglia del Parma riproponendo le sue qualità migliori, l’esplosività e la velocità, oltre a un bottino di 5 reti;

Gigi Donnarumma – Nonostante i riflettori puntati l’estremo difensore del Milan ha confermato a 19 anni quanto di buono fatto vedere la scorsa stagione ribadendo di essere un ‘predestinato’ tra i pali;

Francesco ‘Ciccio’ Caputo – ‘Non è mai troppo tardi’. L’attaccante 31enne dell’Empoli alla sua prima esperienza in Serie A sta onorando la stagione con 9 gol fin qui realizzati;

Nicoló Zaniolo – Arrivato in estate alla corte giallorossa all’interno dell’operazione Nainggolan, l’attaccante 19enne ha trovato a Roma l’ambiente giusto per affermarsi. Mercoledì sera all’Olimpico il suo primo gol in Serie A contro il Sassuolo, una rete da ricordare: dribbling a un difensore neroverde, finta per mettere a sedere il portiere e tocco sotto per depositare la palla nel sacco;

‘BOCCIATI’, O MEGLIO ‘RIMANDATI AL TERMINE DEL CAMPIONATO

Radja Nainggolan – Non è cominciata nel migliore dei modi l’avventura del centrocampista belga in nerazzurro. Arrivato in estate alla corte dell’Inter l’ex giallorosso non ha convinto in campo e i suoi comportamenti fuori dal perimetro di gioco hanno anche portato il club a metterlo fuori squadra. Ad Empoli, nella trasferta vinta 1-0 dai nerazzurri, Spalletti ha concesso al ‘Ninja’ 30′ minuti nella ripresa;

Sergej Milinkovic-Savic – Più bassi che alti nella stagione del talento serbo che non è riuscito a confermare quanto di buono fatto vedere la scorsa stagione. Sabato all’Olimpico il centrocampista naturalizzato spagnolo ha regalato una ‘perla’ delle sue, una fucilata dalla lunga distanza che ha regalato il pari alla Lazio contro il Torino;

Javier Matías Pastore – Il colpo di mercato dell’estate giallorossa non è ancora riuscito a far vedere tutte le sue qualità, il centrocampista ex Paris Saint Germain fin qui ha collezionato una manciata di presenze;

Gonzalo Higuain – Una bocciatura per un campione indiscutibile come il ‘Pipita’ è forse eccessiva ma da un top player ci si aspetta sempre il massimo. Arrivato in estate al Milan accolto dall’entusiasmo del popolo rossonero, Higuain, a secco da nove partite, ieri è tornato protagonista con la rete del 2-1 nella sofferta vittoria rossonera contro la Spal;

Sime Vrsaljko – Il difensore croato arrivato in estate dopo l’exploit della sua Nazionale ai Mondiali non è riuscito a trovare un posto in pianta stabile nella retroguardia dell’Inter anche se ad Empoli Spalletti gli ha dato fiducia schierandolo dal 1′;

Simone Zaza – Arrivato nelle ultime ore di mercato al Torino, l’attaccante lucano ha faticato a inserirsi negli schemi granata: 1 solo gol realizzato in campionato fino a questo momento;

Mario Rui – Stagione in chiaroscuro per il difensore portoghese che fatica a trovare spazio nella difesa del Napoli;

Federico Marchetti – Chiusa l’esperienza alla Lazio, il portiere 35enne non si è ancora riuscito a rilanciare tra i pali del Genoa dove gioca in pianta stabile il rumeno Andrei Radu;

Antonio Candreva – Non è dei migliori il momento di Candreva che fatica a trovare spazi nel centrocampo nerazzurro sparendo un po’ dai radar.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background