Europee, Di Maio accelera 

Scritto da il 8 gennaio 2019

Europee, Di Maio accelera

(Xinhua)

Pubblicato il: 09/01/2019 22:10

di Ileana Sciarra

Ieri il viaggio lampo a Bruxelles, dove ha avuto i primi ‘abboccamenti’ con nuove forze politiche polacche, finlandesi e croate. Ovvero i Kukiz’15, i Zivi zid e i Liike Nyt. Luigi Di Maio lavora a pancia bassa per le elezioni europee ormai alle porte, primo obiettivo costruire un gruppo del tutto nuovo nel panorama dell’Europarlamento. Continua senza sosta il lavorio sotto traccia, perché obiettivo del capo politico del Movimento è chiudere in fretta, già al rientro del viaggio negli States in programma la settimana prossima.

E’ necessario accelerare per mettersi a lavoro sul manifesto che costituirà il terreno comune di forze anche molto diverse tra loro, sulla falsariga di quel contratto di governo che in Italia tiene insieme il M5S con la Lega. Sulla tabella di marcia, a febbraio la presentazione del gruppo e del manifesto che si comporrà di 10 punti. Tra questi potrebbe spuntare un reddito di cittadinanza europeo, ovvero finanziato con fondi che al momento sono preclusi al sostegno della povertà e della ricerca di impiego.

Una battaglia nelle corde del Movimento ma che consente anche di tenere la mano tesa a quei gilet gialli ai quali continua a puntare il capo politico del Movimento. Oggi la prima apertura dalla Francia. Intanto c’è chi, tra gli europarlamentari, non esclude, apprende l’Adnkronos, che nel progetto possano alla fine rientrare anche i piraten tedeschi e gli animalisti olandesi (pvdD). Già presenti nell’Europarlamento -rispettivamente con un solo seggio – hanno rapporti ottimi con il gruppo pentastellato di base a Bruxelles.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background