Borse europee chiudono deboli 

Pubblicato da in data 10 Gennaio 2019

Borse deboli in avvio, Milano su con petroliferi

(FOTOGRAMMA)

Pubblicato il: 11/01/2019 09:47

Apertura all’insegna della debolezza per le Borse europee, che avviano le contrattazioni con il freno tirato: Parigi segna +0,07%, Francoforte +0,06%, Londra +0,23%. Piazza Affari, più decisa, avanza dello 0,39%. In avvio di mercati lo spread tra Btp e Bund tedeschi segna un leggero rialzo e raggiunge quota 270 punti base.

Sui mercati del Vecchio continente prevale una certa cautela, malgrado i dati ottimisti provenienti da Asia e Usa: Tokyo ha chiuso in rialzo dello 0,97%, Wall Street ha archiviato gli scambi con un guadagno di oltre mezzo punto percentuale (Dj +0,51%).

Il principale listino milanese è sostenuto dai titoli Oil&Gas, sulla scia del rialzo dei prezzi del greggio: Saipem, maglia rosa, schizza a quota +2,83% attestandosi a 3,84 euro per azione. Bene anche Eni (+0,81%) e Tenaris (+0,67%). Sul fronte opposto Ferragamo, che cede tre punti e mezzo percentuali e il titolo della Juventus, che lascia sul parterre l’1,10%. Giù anche le banche: Ubi arretra dell’1,77%, seguita da Banco Bpm (-1,03%), Intesa Sanpaolo (-0,64%), Bper (-0,48%) e Unicredit (-0,30%).


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Leggi altri articoli

Traccia corrente

Titolo

Artista

Background