Cos’è l’estradizione e come funziona  

Scritto da il 12 gennaio 2019

Cos'è l'estradizione e come funziona

(Fotogramma)

Pubblicato il: 13/01/2019 13:02

Dopo settimane di fuga, Cesare Battisti è stato arrestato in Bolivia. Ora, per l’ex terrorista dei Pac si profila la strada dell’estradizione. Ma cos’è e come funziona la procedura?

Per estradizione si intende la consegna da parte di uno stato a un altro stato (legati da un accordo internazionale) di una persona ricercata che si trova nel territorio del primo e contro il quale è stata emessa una sentenza di condanna definitiva a una pena detentiva o a una misura di sicurezza privativa della libertà personale.

L’estradizione può essere attiva o passiva. È attiva quando uno Stato richiede a un altro Stato la consegna di un individuo imputato o condannato nel proprio territorio, passiva quando invece è lo Stato ‘ospitante’ che riceve la richiesta di consegna, avanzata da un altro Stato. Nell’ordinamento italiano la materia dell’estradizione è disciplinata dalla Costituzione (agli articoli 10 e 26), dall’articolo 13 del codice penale e dagli articoli 696 722 del codice di procedura penale), dalle convenzioni internazionali e dalle norme di diritto internazionale.

L’estradizione non è ammessa se il fatto che forma oggetto della domanda di estradizione non è previsto come reato dalla legge italiana e dalla legge straniera. Può essere concessa o offerta, anche per reati non previsti nelle convenzioni, purché non siano espressamente vietate. L’estradizione dell’individuo può essere consentita soltanto se espressamente prevista dalle convenzioni internazionali.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background