Di Maio e Di Battista on the road: “Si va a Strasburgo”  

Scritto da il 13 gennaio 2019

Di Maio e Di Battista on the road: Si va a Strasburgo

Pubblicato il: 14/01/2019 11:13

Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista in auto verso Strasburgo. E’ l’avvio ‘on the road’ della campagna elettorale M5S per il voto di maggio delle europee. “Stiamo andando a Strasburgo, di nuovo insieme dopo mesi di distanza”, dice Di Battista, seduto accanto a Di Maio, che guida la vettura su cui viaggia anche Sergio Battelli, presidente della Commissione Politiche Ue. “Sono molto contento e fiducioso che si possano fare delle belle cose in Italia e si possano mandare messaggi interessanti in Europa da qui alle elezioni europee. Ho deciso di non candidarmi ma certe battaglie si portano avanti. Oggi – prosegue – andremo a Strasburgo per lanciare messaggi importanti direttamente lì, anche su alcune questioni che premono al M5S sin dalla sua nascita”.

Di Maio, nel corso di una diretta Facebook, spiega: “Il viaggio di stamattina è anche un viaggio in cui vi racconteremo un po’ di idee che abbiamo. Pensiamo che questa Ue così com’è non va. Ci sono alcune cose che vanno prese di petto e non si possono rimandare”. “Cambiamo questa Ue per fare una legge di bilancio alla fine del 2019 che possa essere ancora più importante per i cittadini”, aggiunge il vicepremier del M5S.

Durante le fasi della trattativa con la Ue sulla legge di bilancio “mi ha indignato da cittadino italiano – dice Di Battista – dover combattere in questo modo per ottenere ciò che dovrebbe essere il minimo. L’Europa o si mette in testa che si ricostruisce tutto attraverso i diritti economici e sociali e si cambiano radicalmente alcuni trattati, oppure se crolla l’Europa mica è colpa del Movimento 5 Stelle“. Secondo l’esponente M5S “c’è da fare una battaglia anche in merito alla modifica di alcuni trattati: dobbiamo metterci in testa che se si vogliono inserire finanziamenti su grandi opere, allargare la platea di coloro che beneficiano dei diritti economici e sociali… vanno messe le mani rispetto a dei trattati europei”, sottolinea.

“Già lo so che” nei prossimi mesi “arriveranno attacchi di ogni tipo. Altro che qualche insulterello. Ci saranno attacchi personali molto violenti. Io personalmente me ne infischio”, continua Di Battista. Poi scherza: “Mi fido assolutamente di Luigi, anche alla guida“. Durante la diretta Fb ‘on the road’ si vede il vicepremier grillino alle prese con la guida della vettura. Di Maio paga il pedaggio in autostrada e se la prende con un guidatore per una manovra pericolosa: “E’ colpa sua”. “Tra l’altro è tedesco…”, ironizza Di Battista. Alla fine della diretta Di Maio esclama: “Ci hanno fermato alla dogana!”


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background