Esplosione di gelo  

Scritto da il 13 gennaio 2019

Esplosione di gelo

(AFP)

Pubblicato il: 14/01/2019 09:35

Masse d’aria fredda di origine Nordatlantica in arrivo dalla Groenlandia. Direzione Regno Unito e Francia, avvicinandosi poi anche all’Italia. E, nel contempo, dal Circolo Polare Artico altre correnti gelide stanno andando verso l’Europa orientale, puntando i Balcani. Cosa vuol dire? In pratica, Italia accerchiata.

I principali centri meteo di calcolo, a partire dal 20 gennaio, propongono un “esplosivo cambio di circolazione atmosferica, non solo sull’Europa ma anche sull’Italia” fanno sapere gli esperti de ‘IlMeteo.it’. La nostra Penisola si troverà quindi “come in un campo di battaglia tra due diverse correnti, una ancora più fredda dell’altra, benché di origine diversa, tanto che questo duplice scontro potrebbe avvenire proprio sul mar Mediterraneo con una fase di maltempo invernale che in tal caso coinvolgerebbe molte Regioni italiane”.

NEVE A ROMA? – Uno scenario che porterà inevitabilmente “repentini abbassamenti” di temperature, “tale da far cadere la neve diffusamente in pianura al Nord ma probabilmente anche su alcune Regioni centrali, senza escludere di poterla vedere anche in Toscana, a Firenze, e poi forse pure a Roma” aggiungono gli esperti. Di sicuro, concludono, in Valpadana ci saranno le condizioni per neve prolungata da domenica 20 fino al 27 gennaio.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background