Politica: Cuffaro, Scilipoti? Per essere missionari non basta andare in Africa  

Pubblicato da in data 18 Gennaio 2019

Cuffaro: Scilipoti? Per essere missionari non basta andare in Africa

Cuffaro in Burundi

Pubblicato il: 19/01/2019 12:38

“Domenico Scilipoti missionario in Africa? Si tende a definire missionari tutti quelli che vanno in Africa, ma per me il missionario è il prete che fa il martire. La missione è una cosa più alta, dal punto di vista evangelico. Io sono un semplice volontario che ha deciso di donare parte del suo tempo e della sua umanità al popolo del Burundi”. L’ex Governatore siciliano Salvatore Cuffaro, da una settimana in Burundi per consegnare apparecchi medici, vestiti, aiuti umanitari e alimenti a lunga conservazione al popolo africano, commenta così con l’Adnkronos la scelta dell’ex senatore Idv Scilipoti di recarsi in Burkina Faso, dove, nei giorni scorsi, nella capitale Ouagadougou, è stato nominato ‘Ambasciatore di buona volontà per la diffusione del Vangelo’.

Di ritorno dall’Africa, Scilipoti ha annunciato “la volontà di favorire il dialogo e di favorire convergenze comuni nell’interesse di tutti i figli di Dio, a prescindere dal credo religioso. Cercherò di promuovere fattori di unione per superare ogni elemento di divisione”.

“Sono sinceramente contento per Scilipoti – commenta Cuffaro, che proprio ieri ha consegnato alla popolazione del Burundi un ecografo – Io non so cosa capiti a lui in Burkina Faso, ma con noi il governo è collaborativo. Non ci creano problemi per la collaborazione. Ci hanno dato da gestire l’ospedale e noi portiamo medici e attrezzature. Ci hanno chiesto una collaborazione ufficiale per l’agricoltura. E, anzi, approfitto per ringraziare pubblicamente l’assessore della Regione siciliana, Edy Bandiera, che è disponibile a darci una mano per assistere l’agricoltura burundese e ne sono felice. Noi qui non ci schieriamo con il governo o contro il governo. Non entro nel merito delle vicende politiche”.

Poi, tornando a parlare di Domenico Scilipoti e della sua scelta di recarsi in Burkina Faso, l’ex Presidente della Regione siciliana sottolinea: “Io mi sento un volontario, la parola missionario è importante. Essere missionari vuol dire fare un percorso che sa di santità, e io chiaramente non mi sento santo. Sono uno che fa volontariato, che ha deciso di donare il suo tempo. Insomma, quella del missionario è per me una parola troppo importante”.

Scilipoti è appena tornato dal Burkina Faso dove ha visitato le missioni. “Ho dato consulenze anche in campo sanitario. Ho pure aperto un dialogo con il governo locale, illustrando come possiamo essere utili nel settore legislativo”, ha detto al suoi ritorno. E sulla missione ha poi aggiunto: “Fare il missionario è una cosa seria. Noi medici siamo già dei missionari, e lo sono di fatto anche i politici visto che lavorano nell’interesse della collettività. Bisogna saper esercitare nel miglior modo senza avere preclusioni nel proprio cuore”. Ma Cuffaro, anche lui medico, non è d’accordo. “Sono un volontario, ripeto, il missionario per me è altro. E’ il prete che va lì sapendo di rischiare anche la vita diventando un martire”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background