Rapiti in Burkina Faso, “Edith ancora viva” 

Scritto da il 18 gennaio 2019

Rapiti in Burkina Faso, Edith ancora viva

(Foto dal profilo Facebook di Edith Blais)

Pubblicato il: 19/01/2019 12:18

Dimissioni per il premier del Burkina Faso, Paul Kaba Thieba, e il suo governo. A comunicarlo, lo stesso Thieba sul suo account Twitter, aggiungendo che il presidente Roch Marc Christian Kaboré le ha accettate. Non sono stati forniti dettagli sulle motivazioni, ma secondo i media locali, la mossa è stata voluta dalla presidenza per dare nuova vita alla leadership del Paese dell’Africa occidentale che sta combattendo un’ondata crescente di attacchi jihadisti e presa di ostaggi. Tra questi, l’italiano Luca Tacchetto, scomparso nell’ex-colonia francese dal 15 dicembre insieme alla canadese Edith Blais. Ieri il primo ministro canadese, Justin Trudeau, ha assicurato che Ottawa ha tutte le ragioni per credere che la 34enne sia ancora viva. “Tutto ciò che so finora, è che crediamo che sia viva”, ha detto dopo che membri del suo governo hanno incontrato i familiari della ragazza a Sherbrooke.Le preoccupazioni sulla sorte dei due ragazzi però continuano ad essere elevate, in particolare dopo il ritrovamento nel nord del Burkina Faso al confine con il Niger, del corpo del canadese Kirk Woodman, geologo che lavorava per la società mineraria di Vancouver Progress Mineral Mining Company.

L’unità di crisi della Farnesina segue intanto con massima attenzione il caso di Luca Tacchetto, tenendosi in contatto con i familiari del connazionale. Fonti della Farnesina fanno notare che è necessario il massimo riserbo sulla vicenda. Sul caso, la Procura di Roma indaga per il reato di sequestro di persona a scopo di terrorismo. Il fascicolo era stato aperto inizialmente come modello 45, cioè senza indagati o ipotesi di reato. Il pm Sergio Colaiocco, titolare dell’indagine, ha adesso rubricato l’indagine con quanto previsto dall’articolo 289 bis del codice penale.

Per il papà di Luca, Nunzio, “l’ipotesi più probabile è che si tratti di un rapimento. Gli inquirenti si stanno seriamente dando da fare e siamo fiduciosi”, ha spiegato al Corriere della Sera. “Penso a un rapimento a fini politici o economici” ha aggiunto.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background