Fallimento coop genitori Renzi, altri 3 indagati  

Scritto da il 20 febbraio 2019

Fallimento coop genitori Renzi, altri 3 indagati

(Fotogramma /Ipa)

Pubblicato il: 21/02/2019 17:42

Ci sono altri tre indagati, in un’inchiesta parallela, collegata al possibile fallimento della Marmodiv, nell’indagine sulle cooperative riferibili a Tiziano Renzi e alla moglie Laura Bovoli, finiti agli arresti domiciliari lunedì sera con l’accusa di bancarotta. Oltre alle quindici persone già indagate dalla Procura di Firenze, tra i quali i coniugi Renzi (destinatari anche della misura cautelare) per l’inchiesta sulle cooperative spuntano ora i tre nuovi indagati in un’altra indagine collegata al caso della Marmodiv, l’ultima delle cooperative riferibili ai genitori di Matteo Renzi che si è avvicendata nei subappalti per la consegna dei volantini della grande distribuzione.

Il pm Luca Turco, procuratore aggiunto, titolare anche di questo fascicolo, la scorsa estate, dopo le perquisizioni e le acquisizioni di documenti, ha chiesto il fallimento della Marmodiv. Il Tribunale fallimentare, secondo quanto si è appreso, ha disposto una perizia sui conti, prima di esprimersi sullo stato patrimoniale della società. Per l’accusa ci sono circa 300mila euro di debiti. I tre indagati sono gli attuali amministratori, ma se venisse dichiarata la bancarotta da parte del Tribunale, la Procura fiorentina potrebbe procedere come ha fatto per Delivery ed Europe Service ed ‘includere’ quindi i coniugi Renzi nella gestione anche di questa società in rapporti con Eventi 6. L’udienza è fissata nel mese di marzo.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background