Alitalia, nuova fumata nera su cigs  

Pubblicato da in data 17 Marzo 2019

Alitalia, nuova fumata nera su cigs

(Afp)

Pubblicato il: 18/03/2019 14:44

Nuova fumata nera al ministero del Lavoro nella trattativa Alitalia per la proroga del regime di cassa integrazione straordinaria, che scade il 23 marzo prossimo. A riferirlo sono i sindacati al termine dell’incontro che si è svolto questa mattina presso la sede del dicastero. Alitalia ha chiesto la proroga della cigs dal 24 marzo al 23 settembre 2019. Nella proposta aziendale la cassa integrazione riguarda una platea di 1010 lavoratori di cui 90 comandanti, 70 assistenti di volo e 850 addetti di terra.

L’incontro di oggi, riferiscono fonti sindacali, non ha prodotto alcun risultato in termini di riduzione delle unità da collocare in cassa integrazione, richiesta dai sindacati. Il nuovo round è stato fissato per venerdì prossimo, giorno di scadenza dell’attuale regime di cigs. Al tavolo di trattative, spiegano le stesse fonti, non si sono registrati scostamenti se non in misura minima e, quindi, ininfluente. Di qui la preoccupazione dei sindacati che ora rinnovano la richiesta di un incontro al ministero dello Sviluppo economico per essere messi al corrente degli sviluppi della trattativa tra Fs e i potenziali partner e del piano complessivo del governo per il salvataggio della compagnia.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background