Al via Milanofil, la più importante manifestazione filatelica nazionale  

Pubblicato da in data 21 Marzo 2019

Al via Milanofil, la più importante manifestazione filatelica nazionale

Pubblicato il: 22/03/2019 16:48

Al via la 32esima edizione di Milanofil, la più importante manifestazione filatelica nazionale promossa come ogni anno da Poste Italiane e ospitata nel capoluogo lombardo presso il “Superstudio più” di via Tortona. Presente, oltre a rappresentanti del Ministero dello Sviluppo Economico, la presidente di Poste Italiane, Maria Bianca Farina a cui è toccato l’onore del taglio del nastro.

Una manifestazione che allarga sempre di più gli orizzonti aprendo le porte a fumetti, dischi in vinile, auto storiche, numismatica, penne d’epoca e modelli ferroviari con l’obiettivo di sottolineare l’incontro e la sinergia tra filatelia e altre forme di collezionismo. Milanofil presenta inoltre l’emissione filatelica dedicata alla Giornata della Filatelia: un foglietto di 6 francobolli che rivisita graficamente i temi della celebre serie “Democratica” nel cui ambito furono emessi dal giugno 1946 i primi francobolli della Repubblica Italiana.

Non mancheranno gli appuntamenti curati dalle associazioni filateliche e ospiti illustri tra cui Giorgio Cavazzano, uno dei più importanti artisti disneyani che ha presentato l’albo “L’inferno di Topolino”, un chiaro omaggio alla Commedia dantesca, realizzato proprio per Milanofil. La mostra resterà aperta, con ingresso gratuito, fino alle 20 di venerdì 22 marzo e sabato 23 marzo dalle 9.30 alle 19.

In occasione della manifestazione, Poste Italiane ha presentato l’emissione filatelica dedicata alla Giornata della Filatelia. Sei francobolli che rivisitano graficamente i temi della celebre serie “Democratica”, primi francobolli della Repubblica italiana, emessi dal giugno del 1946. “L’emissione di oggi celebra la giornata del francobollo – spiega Maria Bianca Farina, presidente di Poste Italiane – Un evento importante come Milanofil doveva essere accompagnato da un’emissione altrettanto importante. La “Democratica” è stata emessa a cavallo del passaggio tra Regno e Repubblica e voleva enfatizzare i valori dello sviluppo, della ricostruzione dopo la devastazione della seconda guerra mondiale”.

Un settore, quello della filatelia, più che mai importante: “Da sempre Poste Italiane – prosegue Maria Bianca Farina – ha fatto camminare i francobolli, quindi se il francobollo riesce a svolgere a pieno la sua missione di trasmissione di cultura è merito di Poste Italiane che attraverso le lettere fa arrivare queste testimonianze anche oltre i confini”.

Quello che si tiene a Milano è un evento che richiama gli appassionati non solo di filatelia ma anche di numismatica, vinili, auto d’epoca ed altre forme di collezionismo. Tante le novità di questa 32esima edizione come racconta Fabio Gregori, Responsabile Filatelia Poste Italiane: “L’idea di costruire questo mondo del collezionismo è nata l’anno scorso quando si sono unite numismatica, fumetti e vinili. In questa edizione ci siamo arricchiti del popolo delle auto d’epoca, dei trenini e delle penne stilografiche antiche. E’ come ricreare un piccolo mondo antico in cui ritrovare sogni, desideri e oggetti che molto spesso i giovani non conoscono perché non li hanno mai utilizzati”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background