Lecce: Perruggini, ‘individuare autori scritte contro Salvini’  

Pubblicato da in data 22 Marzo 2019

Perruggini (Anni di Piombo): individuare autori scritte contro Salvini a Lecce

(Potito Perruggini)

Pubblicato il: 23/03/2019 16:10

“Mi auguro che si apra un procedimento penale affinché vengano tempestivamente individuati gli artefici di queste scritte e che ne subiscano le dovute conseguenze. Bisogna far capire che le parole hanno un peso e non bisogna lasciar correre perché sappiamo bene a quali conseguenze potremmo andare incontro. È fondamentale monitorare e denunciare ogni singolo segnale di questo tipo esercitando una cittadinanza responsabile e attiva in collaborazione con le forze dell’ordine”. Lo sottolinea Potito Perruggini, presidente dell’Osservatorio ‘Anni di Piombo’, riferendosi alla scritta “Non sparare a salve, spara a Salvini” comparsa ieri su un muro a Lecce.

“Questa mattina -aggiunge- già dal primo sopralluogo era stato cancellato il nome del ministro Salvini, grazie al celere intervento coordinato dalla prefettura di Lecce che ha compreso la gravità che si sottende a certi gesti. Infatti immediatamente dopo essere stato ricevuto dal capo di gabinetto del prefetto, la dott.ssa Mariano, l’intera scritta è stata resa illeggibile”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background