“Evitare aumento distanza tra regioni ricche e povere”  

Scritto da il 25 marzo 2019

Evitare aumento distanza tra regioni ricche e povere

(Adnkronos)

Pubblicato il: 26/03/2019 14:02

“Va scongiurato il rischio di aumentare la distanza tra regioni ricche e regioni povere”. A dirlo oggi il presidente di Federmanager Roma, Giacomo Gargano, in occasione del Tavolo tecnico, organizzato da Federmanager Roma sul tema delle autonomie regionali differenziate. “Si deve pensare – sottolinea – ad una soluzione per far fronte a questioni di fondamentale rilevanza come quella dell’ambiente, del settore energetico e delle infrastrutture e del governo del territorio. Per non parlare di scuola e sanità”.

“Roma – spiega Giacomo Gargano – merita un progetto di sviluppo strutturato al pari delle grandi capitali europee e va tutelata nella sua funzione di capitale del Paese”.

“Bisogna sicuramente evitare – continua – il depauperamento di territori già compromessi. Serve un progetto concreto di sviluppo che porti risorse adeguate, sia pubbliche che private, che siano in grado di arginare il rischio di un aumento del divario già esistente”.

“I nodi da sciogliere – avverte – sono intricati e cruciali, il nostro auspicio è che si opti per una soluzione che agisca nel rispetto delle peculiarità territoriali e pensi ad un’Italia con un futuro di peso in Europa”.

“L’obiettivo dell’incontro di oggi – dice Gargano – è favorire un confronto su una questione delicata che oltre a spostare risorse per miliardi di euro, si parla di oltre 21 miliardi, ha ripercussioni politiche, economiche, istituzionali e costituzionali con ricadute considerevoli sul futuro di molti territori”.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Continua a leggere

Prossimo Articolo

Stima Pil in crescita  


Thumbnail
Articolo Precedente

Il punto sul reddito  


Thumbnail

Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background