Intelligenza Artificiale e etica all’Hub LVenture Group e Luiss Enlabs  

Pubblicato da in data 25 Marzo 2019

Intelligenza Artificiale e etica all'Hub LVenture Group e Luiss Enlabs

(Foto Uff. St. PWN Rome)

Pubblicato il: 26/03/2019 19:17

L’Intelligenza Artificiale coniugata con l’etica. E’ il tema del brainstorming che questa sera si tiene all’Hub di LVenture Group e Luiss Enlabs, a Roma. Sul tavolo del confronto di “AI, Etica e i nuovi bias del prossimo futuro”, evento organizzato e promosso da PWN Rome (Professional Women’s Network e parte della rete PWN Global), c’è la crescente chiarezza che lo sviluppo dell’intelligenza artificiale in numerosi campi dell’agire umano “impone una riflessione molto seria” sulle questioni etiche relative al “nostro rapporto con le macchine”.

Al dibattito partecipano Marco Menichelli, CTO Xsense Corp e Innovation Scientist in Silicondev; Nicoletta Boldrini, direttore di AI4Business Tech journalist e Blogger; Andrea Ciucci, Coordinatore di Segreteria della Pontificia Accademia per la Vita – Vaticano; Zhenya Makarowa – La La Sport Co-founder. Barbara Carfagna, giornalista e conduttrice del Tg1, modera il confronto che verte sui nuovi scenari aperti dall’Intelligenza Artificiale e su come bisogna assicurarsi che le AI non saranno dannose per gli esseri umani e anche se sarà necessario riflettere sulla morale delle stesse macchine.

“L’evoluzione sarà quindi sempre di più legata all’etica e a come la interpreteremo in relazione al nuovo mondo delle macchine. Ma una domanda prevale sulle altre e ed è affrontata nel confronto di oggi: ovvero come fare per garantire una AI etica e scevra da bias di genere e che, invece, possa contribuire a ridurre il già molto pesante gender gap?” è il quesito aperto da PWN Rome.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background