Maledetta primavera  

Scritto da il 6 aprile 2019

Maledetta primavera

(AFP PHOTO)

Pubblicato il: 07/04/2019 07:34

Dov’è l’alta pressione? Assente. Aspetto che, almeno nell’immediato, non permette condizioni di stabilità in questa prima parte di primavera. Questo significa, fanno sapere gli esperti de ‘IlMeteo.it’, che “le porte alle correnti Nord atlantiche sono totalmente spalancate” e “le perturbazioni si alternano sull’Italia portando rinnovate condizioni di forte instabilità“.

Prevista per domenica “una giornata fortemente instabile per molte regioni del Paese: a risentire maggiormente del passaggio di questo nuovo fronte perturbato saranno soprattutto il Nord-ovest, ancora una volta la Sardegna, gran parte dell’area tirrenica e il Sud”.

NEVE – Piogge e temporali, dicono gli esperti, “insisteranno praticamente per tutto l’arco della giornata. Tornerà la neve sulle Alpi sopra i 1.300 metri e sull’Appennino a partire dai 1.400-1.500 metri”.

SUD – Meglio al Nord-est e sui settori adriatici del Centro, “specie su Marche, Abruzzo e settori orientali della Toscana”. Dalla sera “migliora rapidamente sulle Regioni centro-settentrionali mentre rimane fortemente incerto al Sud”. Ma non è finita qui: a partire da lunedì, ci attenderà ancora una fase di maltempo.


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background