Paterna: “Incendio mostra fragilità uomo”  

Scritto da il 14 aprile 2019

Paterna: Incendio mostra fragilità uomo

(Afp)

Pubblicato il: 15/04/2019 23:30

“Pensare che oggi l’uomo non sia in grado di tenere in salvo un patrimonio tramandato per secoli mi ha fatto pensare alla nostra fragilità”. A commentare così, intervistato dall’Adnkronos, l’incendio che sta devastando la cattedrale di Notre Dame è l’architetto Davide Paterna, direttore di Open House Roma, parte dell’organizzazione internazionale che ogni anno apre i siti di maggior valore architettonico in 43 città del mondo e che, solo a Roma, ne apre ai cittadini 250 all’anno. “Di fronte a sfide molto più complesse che l’uomo affronta in questo periodo storico, sembra davvero paradossale ciò che sta accadendo a Parigi”, scandisce l’architetto che ha vissuto per anni a Parigi.

“L’unica parte che si è salvata sono le mura perimetrali e la facciata della cattedrale, ovvero la parte più simbolica” della cattedrale di Notre Dame. “L’incendio si è sviluppato sul retro della cattedrale, il lato dove era in corso un restauro e poi si è diffuso attraverso il legno della copertura ma non sembra abbia preso fuoco il portone della facciata principale” rileva il direttore di Open House Roma che ha vissuto anni a Parigi che considera la sua “seconda città”.

“Credo che il tetto sia collassato completamente all’interno della chiesa e che questo collasso abbia distrutto le opere d’arte che sono al suo interno, opere che saranno irrecuperabili a meno di un miracolo”. “Spero di essere smentito, ma è una tragedia” scandisce Paterna che per anni ha vissuto a Parigi che considera la sua “seconda città”.


Le opinioni dei lettori

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo mail non sarà visibile agli altri utenti. I campi obbligatori sono contrassegnati con l'asterisco *


Radio Veronica Web

Current track
TITLE
ARTIST

Background