Bellocchio in concorso a Cannes, Favino è Buscetta  

Pubblicato da in data 17 Aprile 2019

Bellocchio in concorso a Cannes, Favino è Buscetta

Il cast del film ‘Il Traditore’ di Marco Bellocchio

Pubblicato il: 18/04/2019 12:14

(Adnkronos/Cinematografo.it) – ‘Il Traditore’ di Marco Bellocchio, con Pierfrancesco Favino nei panni di Tommaso Buscetta, è in Concorso al 72° Festival di Cannes (14 – 25 maggio). Il film è prodotto da Ibc Movie con Rai Cinema in collaborazione con Kavac. La selezione è stata annunciata a Parigi dal delegato generale del festival Thierry Fremaux.

“Naturalmente sono contento per l’invito a Cannes. Il concorso è una gara e posso solo accettarla cercando di fare il più bel film possibile, correndo freneticamente perché c’è veramente poco tempo”, ha commentato Marco Bellocchio. “‘Il Traditore’ – ha aggiunto Bellocchio – è anche un film civile (o di denuncia sociale come si diceva una volta) evitando però ogni retorica e ideologia“.

“È un film – ha proseguito il regista – ancora diverso da tutti i precedenti, forse assomiglia un po’ a ‘Buongiorno, notte’ perché i personaggi si chiamano coi loro veri nomi, ma lo sguardo è più esposto, all’esterno, i protagonisti sono spesso in pubblico, per esempio nel gran teatro del Maxiprocesso di Palermo e in altri teatri di altri processi con un copione diverso, pur essendo i personaggi spesso ripresi a distanza ravvicinata, trascurando però quei tempi psicologici, quelle nevrosi e psicosi ‘borghesi’ che sono state spesso la materia prima di molti film che ho fatto in passato. Ho scoperto infine in questo film, sempre da dilettante, il siciliano – ha detto Bellocchio – lingua meravigliosa spesso storpiata, ridicolizzata, caricaturizzata anche dal nostro cinema (e televisione)”ha concluso.

“Con 01 distribuiremo questo film al cinema dal 23 maggio, nel giorno dell’anniversario della Strage di Capaci dove perse la vita Giovanni Falcone. Una ricorrenza che ci permette di contribuire simbolicamente a mantenere accesa la memoria e combattere con la potenza del cinema la battaglia per la legalità”, ha annunciato l’ad di Rai Cinema, Paolo Del Brocco. Anche l’ad della Rai, Fabrizio Salini, ha espresso soddisfazione: “Rai, il Servizio pubblico, non può non sostenere il lavoro e la riflessione di uno dei nostri maggiori autori al confronto con la grande Storia e rallegrarsi con Marco Bellocchio per la selezione al Festival di Cannes, in cui rappresenterà l’Italia in gara“.

“Siamo estremamente lieti che il film di Marco Bellocchio sia stato selezionato in concorso al prossimo festival di Cannes. Il cinema italiano dimostra ancora una volta la sua forza e la sua vitalità, con un film visionario e originale che, attraverso il racconto di un personaggio come Buscetta, descrive una fase importante della nostra storia e della nostra vita collettiva”, ha detto il sottosegretario ai Beni e alle Atività Culturali con delega al cinema, Lucia Borgonzoni, che ha espresso soddisfazione anche per l’uscita del film il 23 maggio.

Oltre al film d’apertura, in concorso, già svelato nei giorni scorsi, ‘The Dead Don’t Die’ di Jim Jarmusch, correranno per la Palma d’Oro del Festival di Cannes, assieme a Bellocchio (unico italiano in gara), ‘Dolor y gloria’ di Pedro Almodóvar, ‘The Wild Goose Lake’ di Diao Yinan, ‘Parasite’ di Boog Joon Ho, ‘Le jeune Ahmed’ di Jean-Pierre e Luc Dardenne, ‘Roubaix, une lumière’ di Arnaud Desplechin, ‘Atlantique’ di Mati Diop, ‘Matthias et Maxime’ di Xavier Dolan, ‘Little Joe’ di Jessica Hausner, ‘Sorry We Missed’ di Ken Loach, ‘Lés Misérables’ di Ladj Ly, ‘A Hidden Life’ di Terrence Malick, ‘Bacurau’ di Kleber Mendonça Filho e Juliano Dornelles, ‘La gomera’ di Corneliu Porumboiu, ‘Frankie’ di Ira Sachs, ‘Portrait de la jeune fille en feu’ di Céline Sciamma, ‘It Must Be Heaven’ di Elia Suleiman, ‘Sibyl’ di Justine Triet. Il programma del Festival (14-25 maggio), annunciato oggi, non è però ancora non definitivo (potrebbe arrivare qualche titolo a sorpresa dell’ultim’ora).

L’assenza più evidente è quella di ‘Once Upon a Time in Hollywood’ di Quentin Tarantino, che le indiscrezioni della vigilia volevano sicuro in cartellone. Ancora in ritardo con il montaggio, il film di Tarantino sarà probabilmente annunciato più a ridosso dell’inizio del Festival, dove – a quanto sembra – il film dovrà essere proiettato in 35mm, su esplicita richiesta del regista.

Fuori Concorso ci saranno ‘Rocketman’ di Dexter Fletcher (per il quale è atteso sul red carpet Elton John), ‘Les plus belles années d’une vie’ di Claude Lelouch, ‘Too Old To Die Young – North of Hollywood, West of Hell’, serie diretta da Nicolas Winding Refn (saranno proiettati il quarto e il quinto episodio, “non chiedetemi perché” ha detto il delegato generale di Cannes Thierry Frémaux…), ‘Diego Maradona’, documentario di Asif Kapadia e ‘La belle époque’ di Nicolas Bedos.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background