Pestaggio e rapina, denunciati 5 militanti di Forza Nuova 

Pubblicato da in data 25 Aprile 2019

Pestaggio e rapina, denunciati 5 militanti di Forza Nuova

Immagine di repertorio (Fotogramma)

Pubblicato il: 26/04/2019 12:53

Denunciati e perquisiti in mattinata cinque militanti di Forza Nuova per un’aggressione avvenuta a Milano ai danni di un uomo lo scorso 29 marzo. La polizia ha dato esecuzione al decreto di perquisizione locale e personale emesso dalla Procura di Milano dopo le indagini svolte dalla Digos della Questura di Milano.

Quella sera la vittima, mentre rincasava, ha avuto un alterco con i militanti, intenti ad affiggere manifesti politici lungo la via Strambio. Alcuni dei ragazzi presenti, come riportato in denuncia e accertato dalle immagini video esaminate dagli agenti, lo hanno insultato e colpito con calci, schiaffi e spinte. Poi, uno di loro si è preso anche il cellulare della vittima, caduto dalla tasca durante la colluttazione. La vittima ha riportato diverse contusioni, giudicate guaribili da personale medico in sette giorni.

Nel corso delle perquisizioni, anche nella sede di via Aspromonte, sono stati rinvenuti una decina di mazze di legno, un’accetta, due coltelli, alcuni manuali e libri d’istruzione per militanti – materiale rinvenuto a casa di uno di loro – diversi indumenti e un casco da motociclista indossati dai cinque durante l’aggressione. I denunciati sono due ragazzi milanesi di 23 anni, uno di 29 residente a Novate Milanese, un uomo di 35 e, l’ultimo, il più grande, residente a Vigevano, di 40 anni. Hanno tutti precedenti di polizia per vari reati, tra cui rissa, porto d’armi, violenza privata, maltrattamenti e deturpamento di cose altrui.

Il 35enne, A.S., residente a Milano, è il soggetto che più si è scatenato sulla vittima, insultandolo e picchiandolo con pugni in faccia e calci sulla gamba sinistra. Uno dei due 23enni invece dovrà rispondere anche di rapina, per aver sottratto il cellulare alla vittima. Tutti e cinque i soggetti sono noti militanti del gruppo Forza Nuova Milano. Sono indagati per lesioni personali e rapina, in concorso tra loro. La vittima, invece, non è un militante politico.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background