Presa la banda dei 66 ‘colpi’  

Pubblicato da in data 25 Aprile 2019

Sono ritenuti responsabili di ben 66 furti in ville ed abitazioni i tre albanesi arrestati. Con i colpi, commessi a partire dallo scorso periodo prenatalizio principalmente nelle province di Pordenone e Treviso, avrebbero accumulato circa 2 milioni di euro tra denaro contante, gioielli, orologi, lingotti in oro, oltre a pistole e munizioni che gli arrestati erano pronti a utilizzare anche nei loro raid serali e notturni nelle abitazioni.

E’ stato inoltre individuato, fa sapere la polizia, un flusso di beni illeciti, trasferiti verso l’Albania, e riciclaggio. Sono stati restituiti ai proprietari numerosi gioielli per un valore di centinaia di migliaia di euro, riconosciuti dalle vittime dei furti.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background