Appalti, indagini su consulenza a società Lara Comi  

Pubblicato da in data 8 Maggio 2019

Appalti, indagini su consulenza a società Lara Comi

(Fotogramma)

Pubblicato il: 09/05/2019 18:02

I magistrati di Milano stanno indagando su “contratti di consulenza” ottenuti, attraverso Gioacchino Caianiello, ex coordinatore di Forza Italia a Varese, da “una società riconducibile a Lara Comi”, eurodeputata e coordinatrice provinciale di Forza Italia di Varese. “Contratti di consulenza da parte dell’ente Afol città metropolitana” per un “totale di 38.000 euro”. E’ quanto emerge nella richiesta di custodia cautelare dei pm della Dda milanese titolari dell’inchiesta che ha portato a 43 misure di custodia cautelare per tangenti.

PM SU CAIANIELLO – Caianiello, tra gli arrestati, “nell’espletamento del suo ruolo di coordinatore di fatto del partito di Forza Italia nella provincia di Varese è, peraltro, in costante contatto con tutti gli esponenti apicali del partito a livello regionale come comprovano le numerosissime telefonate con la deputata Giusy Versace, con la eurodeputata Lara Comi, con la coordinatrice regionale di Forza Italia Maria Stella Gelmini e con il governatore della Lombardia Attilio Fontana: si tratta di dato quanto mai importante, ai fini della presente richiesta, nella misura in cui attesta la caratura politica del soggetto ed il potere di cui gode”. E’ uno dei passaggi della richiesta firmata dai pm della Dda milanese che hanno chiesto l’arresto dell’esponente forzista per associazione a delinquere. Nella richiesta si sottolinea come, nel corso delle indagini, siano state intercettate 18 telefonate tra Caianiello e Fontana.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background