Giuria a 3 per ‘MasterChef’, pausa musicale per Bastianich  

Pubblicato da in data 9 Maggio 2019

Giuria a 3 per 'MasterChef', pausa musicale per Bastianich

Pubblicato il: 10/05/2019 10:36

di Antonella Nesi

Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli sono i giudici della prossima edizione di MasterChef Italia.Un ritorno alla giuria a 3 per il talent culinario di Sky prodotto da Endemol Shine Italy, suggerita anche dalla ‘pausa musicale’ che Joe Bastianich ha annunciato di volersi prendere. Chiarendo però che il suo rapporto con MasterChef Italia non finisce qui: “Non un addio ma un arrivederci alla grande famiglia di MasterChef Italia, un programma che mi ha regalato tanto. Sono pronto per nuove avventure, e sono pronto a dedicarmi all’altra mia grande passione che è la musica. Sarò impegnato in un tour italiano con l’uscita del mio primo album di cui presto avrete info e date“, ha detto Bastianich, che probabilmente sarà impegnato nella prossima stagione anche in nuovi progetti di Sky. A Barbieri, Cannavacciuolo e Locatelli dunque spetterà il compito di individuare i protagonisti della prossima Masterclass, e già in questi giorni i 3 chef sono alle prese con le prime fasi di selezione degli aspiranti chef che entreranno poi nelle cucine di Sky, a partire dal prossimo dicembre. Qui si consumeranno le sfide – tra Mystery Box, Invention Test, prove in esterna e Pressure Test – che porteranno all’incoronazione del MasterChef italiano, titolo che quest’anno è andato alla 31enne siciliana Valeria Raciti.

L’ambito riconoscimento verrà quindi assegnato da Bruno Barbieri, che diventa così il decano dei giudici del talent culinario (è presente sin dalla prima edizione); Antonino Cannavacciuolo, ormai una colonna portante per il programma e per i cuochi amatoriali in gara; e Giorgio Locatelli, new entry e grande sorpresa dell’ultima edizione, che ha letteralmente conquistato il pubblico con i suoi modi fermi ma gentili e il suo savoir-faire british ma dal calore tipicamente italiano.

“Siamo già al lavoro – ha spiegato Nils Hartmann, Direttore Produzioni Originali Sky Italia – con due giudici amatissimi come Bruno Barbieri e Antonino Cannavacciuolo, che fanno parte della storia del programma, e Giorgio Locatelli, entrato a far parte della ‘brigata’ di MasterChef da qualche mese ma già nel cuore del pubblico e diventato uno straordinario punto di riferimento per i concorrenti. Continuerà a far parte della famiglia di Sky Joe Bastianich, assieme al quale stiamo lavorando a un nuovo progetto nel quale porterà sicuramente la stessa grande passione che, insieme al suo talento, l’ha reso uno dei giudici più amati di MasterChef”.

“Con questa nona edizione – ha aggiunto Leonardo Pasquinelli, Amministratore Delegato Endemol Shine Italy – il format torna un po’ alle origini, con la classica giuria a tre. Ritrovare Antonino Cannavacciuolo e Bruno Barbieri, giudici storici e colonne portanti del programma, è un orgoglio e una garanzia di eccellenza. Siamo, inoltre, felici di confermare la presenza di Giorgio Locatelli, una scelta in cui abbiamo creduto fortemente e che si è rivelata più che vincente. Giorgio infatti, con la sua competenza, il suo humor e la sua eleganza, in pochissimo tempo ha conquistato tutti, e speriamo resti nella famiglia di MasterChef molto a lungo. Il nostro in bocca al lupo e il nostro grazie va, infine, a Joe Bastianich, che ha dato alla giuria il suo tocco unico e inimitabile per tutti questi anni”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background