Casa Memoria Impastato: “Giusto cacciare i deputati M5S”  

Pubblicato da in data 10 Maggio 2019

Casa Memoria Impastato: Giusto cacciare i deputati M5S

La manifestazione a Cinisi

Pubblicato il: 11/05/2019 11:14

“Casa memoria è stata e sarà sempre aperta ed accogliente come i nostri cortei, caratterizzati dalla presenza di scuole, mondo cattolico, associazioni impegnate nel territorio e quanti si battono contro la mafia e per la giustizia sociale, ma noi non accettiamo strumentalizzazioni, soprattutto da parte di chi, come ha detto Giovanni Impastato durante il suo discorso da Casa memoria: “sta consegnando l’Italia ai fascisti e ai razzisti. Dobbiamo combattere contro quelle persone che in questo momento sono al governo e che hanno diffuso la cultura dell’antipolitica, hanno ripudiato le idee, ci hanno preso in giro con i vaffanculo day per consegnare l’Italia agli affaristi, ai ladri e ai fascisti”. A due giorni dall’accaduto, fa ancora discutere la polemica sulla presenza di deputati grillini al corteo per ricordare Peppino Impastato. A prendere posizione, questa volta, è il sito di Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato, che torna a parlare di quanto accaduto nel giorno della commemorazione del giovane esponente di Democrazia proletaria a Cinisi (Palermo), dove tre parlamentari del M5S, Roberta Schillaci, Piera Aiello, che è anche testimone di giustizia e il senatore Michele Giarrusso, sono stati allontanati dal corteo e anche dal casolare in cui fu ucciso Peppino Impastato 41 anni fa. “Ci dispiace per Piera Aiello e per la sua storia che rispettiamo, ma non possiamo permettere che Peppino Impastato venga strumentalizzato”, dice Casa Memoria.

“Michele Giarrusso, Roberta Schillaci e Piera Aiello, esponenti del Movimento 5 stelle, si sono presentati al Casolare, al cimitero e al corteo con le telecamere, per farsi riprendere – si legge sul sito dedicato alla mamma Felicia e al figlio Peppino Impastato – Condividiamo quanto detto al Casolare da Umberto Santino, Presidente del Centro Impastato: “Quelle persone non si erano mai fatte vedere qui, dunque si erano presentate solo per fare campagna elettorale. Spiace per Piera Aiello, la cui storia conosciamo tutti, ma loro sono al governo con i fascisti””. E ancora: “Peppino ha lottato contro la mafia da antifascista ed il nostro corteo, rispettando le sue idee è un corteo antimafia e antifascista e per i diritti umani”.

Numerosi i commenti a quanto scritto da Casa Memoria. Scrive Pippo Aiello: “Finalmente, finalmente, finalmente, abbiamo dovuto aspettare Giovanni Impastato per capire che i fascisti sono al governo con i 5 Stelle. E che bisogna iniziare a fare sul serio. Speriamo che ci sia un seguito a quello che è successo. Bravo Giovanni”. Franco Grisanti scrive: “Giovanni sei stato grandissimo. Hai fatto bene a cacciare via dal corteo questi arroganti fascistelli. Tu sei la vera Sinistra. Ti vogliamo bene”. E Francesca aggiunge: “Non mi capitava da tanti anni. Al corteo del 9 maggio ho respirato un’aria di Sinistra. Ho gioito e mi sono pure commossa quando Giovanni Impastato ha buttato fuori dal corteo gli esponenti dei 5 Stelle con la giusta motivazione che governano assieme ai Fascisti e ai razzisti. Ammirevole il suo coraggio e la sua chiarezza, dobbiamo fare in molti quello che a fatto Giovanni, non lasciamolo solo e diamo seguito a quello che e’ successo a Cinisi”.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background