Il Toro sogna l’Europa  

Pubblicato da in data 11 Maggio 2019

Il Toro sogna l'Europa

(Fotogramma/Ipa)

Pubblicato il: 12/05/2019 14:40

Il Torino stende il Sassuolo in rimonta e tiene vivo il suo sogno europeo. Nella vittoria per 3-2 dei granata il protagonista assoluto è Belotti, che prima sbaglia un rigore e poi si fa perdonare con una doppietta da applausi, soprattutto per la rovesciata che vale i tre punti. In mezzo, a segno anche Zaza entrato nella ripresa. Il Sassuolo gioca con il coltello tra i denti pur senza obiettivi da raggiungere e alla lunga paga a caro prezzo l’ingenuità di Bourabia, che si fa espellere per un’esultanza non consentita dopo il gol nel primo tempo e lascia i suoi in dieci uomini per un’ora. Aspettando Roma-Juventus di stasera, il Toro scavalca proprio i giallorossi in classifica e si porta al sesto posto in classifica.

La partita si accende alle soglie del quarto d’ora, quando Berenguer va sul fondo a sinistra e pennella al centro per De Silvestri che da ottima posizione colpisce troppo centralmente di testa per impensierire Consigli. I rimpianti per il Toro aumentano in maniera esponenziale nei minuti successivi. Sul prosieguo dell’azione Ansaldi spreca infatti un’altra chance da distanza ravvicinata, poi Giacomelli assegna il rigore ai granata dopo un consulto con il Var per un fallo di mano in area di Magnanelli. Ma dal dischetto, Belotti scheggia solo la traversa.

La partita della squadra di Mazzarri si complica ulteriormente alle soglie della mezz’ora con il gol del Sassuolo firmato da Bourabia con un destro all’angolino dal limite dell’area. La gioia del marocchino per il primo gol in serie A viene però subito cancellata dal secondo cartellino giallo che Giacomelli gli mostra per l’esultanza con la maglia portata sul viso: Sassuolo avanti 1-0, ma in inferiorità numerica per un’ora.

Belotti prova a farsi perdonare l’errore dal dischetto già in avvio di ripresa con una splendida rovesciata che esalta pure le qualità di Consigli tra i pali. Mazzarri getta nella mischia anche l’ex neroverde Zaza al posto di Lukic e il forcing del Toro è premiato al 56′ con il gol del pareggio: De Silvestri addomestica il pallone in area e mette al centro per Belotti che stavolta non manca l’appuntamento con il gol.

I granata continuano a spingere a testa bassa alla ricerca del vantaggio, ma dopo tre occasioni sprecate da Zaza è ancora il Sassuolo a mettere la freccia nonostante l’inferiorità numerica. Merito di Boga, che semina il panico in area e costringe Sirigu a un mezzo miracolo, e di Lirola, che infila il portiere in tap-in con un colpo di tacco.

Per il Torino, quindi, tutto da rifare. E nel finale, arriva il micidiale uno-due che fa esplodere la gioia del pubblico granata. All’81’ Zaza scatta sul filo del fuorigioco e infila Consigli con un sinistro a incrociare. Un minuto dopo De Silvestri mette l’ennesimo pallone al centro dell’area e stavolta anche un superlativo Consigli deve inchinarsi di fronte alla rovesciata da applausi di Belotti che vale il definitivo 3-2.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background