Alabama, aborto fuorilegge  

Pubblicato da in data 15 Maggio 2019

Alabama, aborto fuorilegge

Proteste contro il provvedimento in Alabama (IPA/Fotogramma)

Pubblicato il: 16/05/2019 09:24

La governatrice dell’Alabama ha firmato il provvedimento di legge che di fatto vieta l’aborto in Alabama, passato in Senato grazie ai voti di 25 senatori repubblicani, tutti maschi. “Per i molti sostenitori di questo provvedimento – ha poi twittato la governatrice – questa legge serve a testimoniare in modo possente la profonda convinzione della gente dell’Alabama che ogni vita è preziosa ed è un dono sacro di Dio”.

Nel firmare, la governatrice repubblicana ha riconosciuto che la legge – che vieta l’aborto in tutti i casi, compreso stupro ed incesto, tranne quelli in cui sia in grave pericolo la vita della madre, fissando pene fino a 99 anni per i medici che praticano interruzioni di gravidanza – potrebbe non essere applicabile perché in contrasto con la Roe v.Wade, la sentenza della Corte Suprema che negli anni settanta ha legalizzato l’aborto negli Stati Uniti.

“Dobbiamo sempre rispettare l’autorità della Corte Suprema anche quando non siamo d’accordo con le sue decisioni” ha aggiunto Ivey, che poi ha però ha ricordato come i repubblicani del suo Stato che hanno approvato la legge “ritengano che sia arrivato il momento che la Corte Suprema ritorni su questa questioni importante”. E “credono che questa legge possa essere l’occasione migliore perché questo avvenga”, ha concluso la repubblicana, non esitando quindi a mettere nero su bianco quale sia l’obiettivo ultimo di questa nuova offensiva legislativa contro l’aborto di Stati ultraconservatori, come Alabama e Georgia: quello, appunto, di far arrivare queste leggi in una Corte Suprema dove, dopo le nomine dei due giudici da parte di Donald Trump, Neil Gorsuch e Brett Kavanaugh, gli equilibri sono cambiati a vantaggio dei conservatori.


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background