Bolaffi, auto classiche all’asta alla Pista di Lainate  

Pubblicato da in data 19 Maggio 2019

Bolaffi, auto classiche all’asta alla Pista di Lainate

Dino 246 GT Berlinetta

Pubblicato il: 20/05/2019 07:06

Aste Bolaffi torna in pista con una nuova vendita all’incanto di auto da collezione il 24 maggio alla Pista di Lainate, nel milanese. Il catalogo include 53 autovetture d’epoca e tre lotti di automobilia e spazia da esemplari degli anni Sessanta, come la rara Lancia Appia Coupé Pinin Farina 1960 (stima 25.000-30.000 euro), fino ad auto degli anni Duemila, tra cui la Porsche 911 997 GT2 Turbo 2008 in condizioni pari a nuovo (stima 155.000-185.000 euro).

Il top lot dell’asta è la Dino 246 GT Berlinetta 1972 con soli due proprietari da nuova, (stima 300.000-330.000 euro). L’asta si rivolge, da un lato, ai grandi collezionisti alla ricerca di auto uniche e importanti e, dall’altro, a collezionisti e appassionati desiderosi di un buon esemplare dei modelli più classici. Per questo tra le vetture offerte, l’Alfa Romeo Giulietta Spider 1.3 1959, Ex Targa Florio (stima 115.000-130.000 euro), la Porsche 911 E 2.4 Targa 1973 (stima 120.000-150.000 euro), la Triumph TR3A 1959 (stima 35.000-40.000 euro), la Fiat Dino 2000 Spider 1967 (stima 40.000-55.000 euro).

Presenti anche alcuni modelli dalla produzione limitatissima, come la Fiat 1500 Siata TS 1964 (stima 25.000-30.000 euro) o la Fiat 600 Coupé Viotti 1958, (stima 25.000-30.000 euro), oltre una nutrita serie di youngtimer, ben rappresentate dalla Golf GTI 1.6 1981 (stima 15.000-20.000 euro) e la Lancia Delta Integrale 16V Evoluzione 1 1991 (stima 50.000-60.000 euro). Degli anni Settanta sono proposte due straordinarie Bmw 2002 Turbo 1974 (stima 105.000-115.000 euro) e 2002 Tii Alpina A4S 1974 (stima 95.000-105.000 euro).

Tra le auto più divertenti in catalogo, una Fiat Jungla 600 Savio del 1970 (stima 15.000-20.000 euro), un Volkswagen T1 ‘Samba Bus’ 21 Vetrini del 1963, simbolo di intere generazioni degli anni Sessanta e Settanta (stima 85.000-95.000 euro) e un Unimog 411 prodotto nel 1959 nello stabilimento Mercedes-Benz Werk di Gaggenau, icona per i collezionisti di tutto il mondo (stima 45.000-55.000 euro). Spicca infine, tra i lotti di automobilia, la Targa Florio del 1921 in bronzo di Duilio Cambellotti proveniente da un’importante collezione italiana e in perfette condizioni strutturali ed estetiche (stima 25.000-30.000 euro).


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Bolaffi, auto classiche all’asta alla Pista di Lainate  

Pubblicato da in data 19 Maggio 2019

Bolaffi, auto classiche all’asta alla Pista di Lainate

Dino 246 GT Berlinetta

Pubblicato il: 20/05/2019 07:06

Aste Bolaffi torna in pista con una nuova vendita all’incanto di auto da collezione il 24 maggio alla Pista di Lainate, nel milanese. Il catalogo include 53 autovetture d’epoca e tre lotti di automobilia e spazia da esemplari degli anni Sessanta, come la rara Lancia Appia Coupé Pinin Farina 1960 (stima 25.000-30.000 euro), fino ad auto degli anni Duemila, tra cui la Porsche 911 997 GT2 Turbo 2008 in condizioni pari a nuovo (stima 155.000-185.000 euro).

Il top lot dell’asta è la Dino 246 GT Berlinetta 1972 con soli due proprietari da nuova, (stima 300.000-330.000 euro). L’asta si rivolge, da un lato, ai grandi collezionisti alla ricerca di auto uniche e importanti e, dall’altro, a collezionisti e appassionati desiderosi di un buon esemplare dei modelli più classici. Per questo tra le vetture offerte, l’Alfa Romeo Giulietta Spider 1.3 1959, Ex Targa Florio (stima 115.000-130.000 euro), la Porsche 911 E 2.4 Targa 1973 (stima 120.000-150.000 euro), la Triumph TR3A 1959 (stima 35.000-40.000 euro), la Fiat Dino 2000 Spider 1967 (stima 40.000-55.000 euro).

Presenti anche alcuni modelli dalla produzione limitatissima, come la Fiat 1500 Siata TS 1964 (stima 25.000-30.000 euro) o la Fiat 600 Coupé Viotti 1958, (stima 25.000-30.000 euro), oltre una nutrita serie di youngtimer, ben rappresentate dalla Golf GTI 1.6 1981 (stima 15.000-20.000 euro) e la Lancia Delta Integrale 16V Evoluzione 1 1991 (stima 50.000-60.000 euro). Degli anni Settanta sono proposte due straordinarie Bmw 2002 Turbo 1974 (stima 105.000-115.000 euro) e 2002 Tii Alpina A4S 1974 (stima 95.000-105.000 euro).

Tra le auto più divertenti in catalogo, una Fiat Jungla 600 Savio del 1970 (stima 15.000-20.000 euro), un Volkswagen T1 ‘Samba Bus’ 21 Vetrini del 1963, simbolo di intere generazioni degli anni Sessanta e Settanta (stima 85.000-95.000 euro) e un Unimog 411 prodotto nel 1959 nello stabilimento Mercedes-Benz Werk di Gaggenau, icona per i collezionisti di tutto il mondo (stima 45.000-55.000 euro). Spicca infine, tra i lotti di automobilia, la Targa Florio del 1921 in bronzo di Duilio Cambellotti proveniente da un’importante collezione italiana e in perfette condizioni strutturali ed estetiche (stima 25.000-30.000 euro).


Opinioni dei lettori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato sul nostro sito.* campo obbligatorio.



Traccia corrente

Titolo

Artista

Background